rotate-mobile
Domenica, 3 Luglio 2022
Cronaca Manfredonia

A Manfredonia un albero d'ulivo per ricordare Luisa Fantasia, la giovane donna uccisa dalla mafia

Nel 47esimo anniversario del suo omicidio, il porto turistico di Manfredonia ospita la cerimonia dal titolo 'I passi di Luisa', con la benedizione dell'Arcivescovo di Manfredonia, Vieste e San Giovanni Rotondo Monsignor Moscone

È in programma martedì pomeriggio, dalle ore 19.30, la cerimonia di piantumazione di un albero d'ulivo in memoria di Luisa Fantasia, giovane donna di San Severo e moglie di un militare dell'Arma, barbaramente violentata e uccisa a Milano, da due giovani legati a una delle legati a una delle prime 'ndrine presenti in Lombardia. Era il 14 giugno del 1975. La storia fu inizialmente secretata per le indagini dell’epoca, poi fu tenacemente difesa dalla famiglia per tutelare la memoria della donna e il proprio dolore.

Nel 47esimo anniversario del suo omicidio, il porto turistico di Manfredonia ospita la cerimonia patrocinata dal Comune e dalla Regione Puglia, dal titolo 'I passi di Luisa', con la benedizione dell'Arcivescovo di Manfredonia, Vieste e San Giovanni Rotondo Monsignor Moscone. 

Alla cerimonia, oltre alle autorità, parteciperanno il giornalista e scrittore Paolo Borrometi, la docente Unifg Barbara Angelillis, Pietro Paolo Mascione figlio (in seconde nozze) del brigadiere Antonio Mascione, marito di Luisa Fantasia, e Don Aniello Manganiello, fondatore dell'Associazione 'Ultimi' per la legalità. 

I passi di luisa-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Manfredonia un albero d'ulivo per ricordare Luisa Fantasia, la giovane donna uccisa dalla mafia

FoggiaToday è in caricamento