menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un momento dell'esercitazione

Un momento dell'esercitazione

A fuoco imbarcazione ormeggiata al 'Marina del Gargano': scatta la macchina dei soccorsi (ma è solo una esercitazione)

Al porto turistico di Manfredonia, l'esercitazione per 'testare' operatività e tempi di reazione dei soggetti chiamati ad intervenire in una situazione di eventuale emergenza. Bene il test, soddisfatta la guardia costiera

Incendio a bordo di una imbarcazione da diporto ormeggiata al porto di Manfredonia. Scatta la macchina dei soccorsi. Ma è solo una esercitazione per 'testare' operatività e tempi di reazione dei soggetti chiamati ad intervenire in una situazione di reale emergenza.

L'esercitazione antincendio è stata eseguita, questa mattina, nel porto turistico di Manfredonia 'Marina del Gargano'. Nel dettaglio, è stato simulato un incendio all’interno del locale cucine di una imbarcazione ormeggiata in porto. Scopo dell’esercitazione è stata quella di monitore la prontezza operativa e l’efficienza delle sistemazioni antincendio presenti in loco, i tempi di intervento del personale chiamato ad intervenire in caso di evento reale nonché analizzare eventuali elementi di criticità nel coordinamento operativo.

L’allarme è stato lanciato dal direttore del porto turistico che ha immediatamente interessato la sala operativa della capitaneria di porto di Manfredonia, che ha subito disposto le conseguenti attività di intervento e coordinamento. Sul posto sono intervenuti gli uomini della guardia costiera di Manfredonia che hanno coordinato sul luogo dell’incidente le attività di sgombero dell’area e l’intervento operativo effettuato dal personale dipendente del 'Marina del Gargano', mediante le manichette in dotazione.

L’esercitazione ha visto anche il coinvolgimento della battello GC085 in servizio presso la capitaneria di Manfredonia, che ha fornito l’assistenza alle operazioni via mare. L’esercitazione ha previsto anche la simulazione della presenza di un ferito, il diportista presente nel locale cucine ipoteticamente ustionato a causa dell’incendio simulato a bordo del natante. Il soccorso è stato prestato dagli uomini e mezzi dell’associazione Paser di Manfredonia, chiamati ad intervenire sul posto, che hanno fornito le prime assistenze al malcapitato.

"I risultati sono stati soddisfacenti relativamente alla tempistica con cui si è svolta l’esercitazione, ritenuta idonea alla casistica anche in riferimento ad eventualità reali, e al corretto funzionamento ed uso delle apparecchiature antincendio dislocate all’interno del porto turistico", fanno sapere dalla guardia costiera. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento