rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Cronaca Manfredonia

Minaccia e insulta la ex, poi aggredisce il nuovo compagno: 40enne finisce ai domiciliari

L'uomo era già destinatario di un divieto di avvicinamento. Misura però mai rispettata. Pertanto, gli agenti del commissariato di Manfredonia gli hanno notificato la misura degli arresti domiciliari

La misura del divieto di avvicinamento nei confronti dell'ex compagno non era più sufficiente. Pertanto, per un uomo di 40 anni, di Manfredonia,  sono scattati gli arresti domicialiari, notificati lo scorso venerdì 8 febbraio, dagli agenti del commissariato sipontino.

Il divieto di avvicinamento era stato emesso poiché l’uomo si era reso responsabile di atti persecutori nei confronti della ex compagna la quale era stata molestata, ingiuriata, minacciata e pedinata in più occasioni. In una circostanza era stato aggredito il nuovo compagno della donna.

L’aggravamento della misura è scaturito da segnalazioni fatte dalla stessa vittima e da successive attività integrative di indagini in cui è emerso che il quarantenne non rispettava il divieto, continuando ad appostarsi nei pressi dell’abitazione della donna, frequentando appositamente un circolo sito nei pressi della predetta abitazione e stazionando all’esterno in una posizione che gli consente di osservare i movimenti della vittima. L’uomo è stato condotto presso la propria abitazione a Manfredonia agli arresti domiciliari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minaccia e insulta la ex, poi aggredisce il nuovo compagno: 40enne finisce ai domiciliari

FoggiaToday è in caricamento