Sottoposto all’obbligo di dimora, ignora le prescrizioni impostegli: in manette pregiudicato

Un cittadino rumeno è stato arrestato dai carabinieri. Sottoposto alle misure dell’obbligo di dimora e presentazione alla Polizia giudiziaria, le ha violate, venendo così segnalato nel giro di soli due giorni all’Autorità Giudiziaria

I Carabinieri della Stazione di Manfredonia hanno tratto in arresto il pregiudicato 28enne rumeno Ilie Catalin Gusatu, già sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di dimora e di presentazione alla Polizia Giudiziaria a Manfredonia, sottoponendolo agli arresti domiciliari su provvedimento emesso a suo carico dal Tribunale di Foggia.

L’uomo, cha vanta svariati reati patrimoniali, per lo più furti commessi con altri connazionali, era stato arrestato l’ultima volta dai Carabinieri di San Giovanni Rotondo con altre sette persone per furto di energia elettrica. Convalidato l’arresto e sottoposto alle misure cautelari dell’obbligo di dimora e presentazione alla Polizia Giudiziaria, incurante delle stesse le ha violate, venendo così segnalato nel giro di soli due giorni all’Autorità Giudiziaria competente.

L’Autorità Giudiziaria ha pertanto rilevato come, alla luce delle trasgressioni documentate dai Carabinieri, le esigenze cautelari non fossero soddisfatte con i provvedimenti cautelari dell’obbligo di dimora e di presentazione, risultando pertanto inadeguata la misura concessa, disponendo quindi l’aggravamento della medesima con una misura cautelare più afflittiva, nello specifico quella degli arresti domiciliari cui l’uomo, al termine delle formalità, è stato sottoposto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Emiliano chiede la 'zona rossa' per la provincia di Foggia: "Qui massima gravità e livello di rischio alto"

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Finisce in carcere l'uomo che ha investito e ucciso Vincenzo Maffeo. Aveva portato a riparare il mezzo da un carrozziere

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento