La presenza dei ragazzini lo disturba e ne aggredisce due: denunciato ambulante abusivo

Un sessantenne è stato denunciato in stato di libertà per lesioni personali. Infastidito dalla presenza di un gruppo di ragazzini, ha prima inveito contro di loro, per poi aggredire un ragazzo con una mazza e una ragazzina con calci e pugni

Immagine di repertorio

Nella giornata di ieri, gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Manfredonia hanno denunciato in stato di libertà M.M. di sessant’anni per lesioni personali.

Qualche giorno prima l’uomo si trovava in via Barletta, dove con il proprio automezzo esercitava la professione di venditore ambulante. Proprio dietro di lui vi era un gruppo di ragazzini di circa 14 anni seduti su un muretto.

Ma la presenza della comitiva infastidiva l’uomo il quale ha prima inveito verbalmente contro i ragazzi intimando loro di allontanarsi, per poi passare alle maniere forti: armato di una mazza ha prima aggredito un ragazzino, poi ha preso di mira una ragazza colpendola con calci e pugni e procurandole graffi sul corpo.

Solo l’intervento dei compagni, che hanno minacciato di allertare le forze dell’ordine, hanno indotto il bruto a desistere, e a darsi alla fuga a bordo del veicolo.

L’intervento degli agenti del Commissariato, unitamente al Reparto Prevenzione Crimine e della Polizia Municipale preventivamente organizzato, in seguito alla grave denuncia sporta dai genitori, ha poi consentito di identificare l’aggressore previo accompagnamento dello stesso presso gli Uffici del Commissariato e procedere nei suoi confronti, dando seguito alla denuncia per lesioni personali con comunicazione alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Foggia.

La Polizia Municipale ha inoltre provveduto a sequestrare la merce esposta, poiché il venditore suddetto era senza licenza ed esercitava l’attività in modo abusivo.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale nel Foggiano: marito e moglie perdono la vita in un terribile impatto sulla Sp 141

  • Macabra scoperta nel Foggiano: recuperato un corpo carbonizzato dentro un'auto, vittima di un incidente stradale

  • Arrestati Angelo e Napoleone Cera: sono accusati di concussione

  • Coro ai diffidati e 'Quarta Mafia', Pio e Amedeo sbottano: "Ci siamo rotti le palle della facilità di giudizio sulla nostra terra"

  • Maxi furto nel caveau dell'Unicredit a Foggia: svaligiate 300 cassette di sicurezze ma non ci sarà nessun colpevole

  • In fuga su una Ferrari rubata lungo la Statale 16: polizia insegue la 'rossa' da 140mila euro, ladro scende e scappa

Torna su
FoggiaToday è in caricamento