Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca

Anolf: "Immigrati assetati e in condizioni igieniche disperate"

La denuncia arriva dai respondabili dell'Associazione Nazionale Oltre le Frontiere. Diego De Mita: "Centinaia di immigrati sono costretti a fare centinaia di chilometri per bere, altri si nutrono di acqua non potabile"

Secondo l'Anolf, per centinaia di immigrati la situazione sta diventando davvero insostenibile. Emergenza idrica e condizioni di vita disastrose, hanno spinto i responsabili dell'Associazione Nazionale Oltre le Frontiere, a denunciare la mancanza di punti di accesso all'acqua potabile nelle campagne del foggiano.

"Centinaia di lavoratori immigrati sono assetati e vivono in condizioni igieniche disperate". afferma il presidente provinciale Diego De Mita. "Chiediamo alle istituzioni competenti - afferma de Mita - di intervenire tempestivamente, in quanto la situazione è davvero insostenibile, in particolare nel territorio di san Severo". In questa zona, "mentre la maggioranza dei lavoratori è costretta a fare chilometri a piedi per raggiungere un punto di approvvigionamento idrico, per molti altri ciò non è nemmeno possibile e l'unica acqua disponibile è quella non potabile delle fonti di irrigazione dei campi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anolf: "Immigrati assetati e in condizioni igieniche disperate"

FoggiaToday è in caricamento