Anolf: "Immigrati assetati e in condizioni igieniche disperate"

La denuncia arriva dai respondabili dell'Associazione Nazionale Oltre le Frontiere. Diego De Mita: "Centinaia di immigrati sono costretti a fare centinaia di chilometri per bere, altri si nutrono di acqua non potabile"

Secondo l'Anolf, per centinaia di immigrati la situazione sta diventando davvero insostenibile. Emergenza idrica e condizioni di vita disastrose, hanno spinto i responsabili dell'Associazione Nazionale Oltre le Frontiere, a denunciare la mancanza di punti di accesso all'acqua potabile nelle campagne del foggiano.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Centinaia di lavoratori immigrati sono assetati e vivono in condizioni igieniche disperate". afferma il presidente provinciale Diego De Mita. "Chiediamo alle istituzioni competenti - afferma de Mita - di intervenire tempestivamente, in quanto la situazione è davvero insostenibile, in particolare nel territorio di san Severo". In questa zona, "mentre la maggioranza dei lavoratori è costretta a fare chilometri a piedi per raggiungere un punto di approvvigionamento idrico, per molti altri ciò non è nemmeno possibile e l'unica acqua disponibile è quella non potabile delle fonti di irrigazione dei campi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento