Cronaca

Freddo e neve non danno tregua alla Capitanata: in arrivo un’altra ondata di gelo nel weekend

Dopo la neve scesa stamani in alcuni centri del Gargano, nella giornata di domani è prevista la neve su tutti i comuni dei Monti Dauni. E la prossima settimana potrebbe ripresentarsi Burian, il vento gelido proveniente dalla Siberia

Torna a imbiancarsi la Capitanata. Dopo alcuni giorni di relativa tregua, fiocchi di neve sono scesi questa mattina sul Gargano, a San marco in Lamis, Rignano, San Giovanni Rotondo e Monte Sant’Angelo.

Ma la nuova ondata di aria artica che si abbatterà sulla Penisola, colpirà anche la Capitanata. Freddo, neve e venti forti arriveranno soprattutto nel centrosud anche a quote basse. E non si esclude il ritorno del Burian, il vento gelido siberiano, che potrebbe portare un’ulteriore ondata di freddo e neve anche la prossima settimana.

Torneranno a imbiancarsi soprattutto i comuni della Capitanata al confine con Molise e Campania. Precipitazioni consistenti sono previste a Carlantino, Volturara Appula, Troia, Deliceto, Orsara di Puglia, Pietramontecorvino, Motta Montecorvino, Casalnuovo, Casalvecchio e Castelnuovo della Daunia, Celle di San Vito, Rocchetta, e Faeto, dove si dovrebbero registrare anche le temperature più basse.

Fiocchi, seppur in maniera più moderata, previsti anche a Lucera, Candela e Castelluccio Valmaggiore. L’aria artica colpirà solo marginalmente il Gargano, con nevischio previsto a San Giovanni Rotondo, e pioggia (con temperature di poco superiori allo zero) su tutti gli altri comuni.

Fiocchi anche in città

Agricoltura in ginocchio. Di Gioia chiede lo stato di crisi

 NEVE SUL MARE: IL VIDEO

VIDEO | NEVICA A SAN MARCO IN LAMIS

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Freddo e neve non danno tregua alla Capitanata: in arrivo un’altra ondata di gelo nel weekend

FoggiaToday è in caricamento