Neve: tratti in salvo automobilisti bloccati sulla SS 95 e sulla Sp 655

Ci è voluto l'intervento dell'esercito. Erano fermi dalla notte scorso nel Subappennino e vicino Cerignola. Fermi collegamenti con le Tremiti. Ripresa circolazione dei treni. Info emergenze

Neve in autostrada

VIABILITA’ - Sono stati tutti tratti in salvo dopo l'intervento di mezzi dell'Esercito e trasferiti a bordo di bus a Cerignola le circa 100 persone rimaste bloccate a bordo di automobili e di un pullman dalla notte scorsa nel Subappennino Dauno, sulla statale 95 e sulla provinciale 655 tra Cerignola, Candela e Melfi.

Lo si apprende dalla sala operativa della Protezione civile regionale che ha seguito costantemente l'evolversi della situazione.

La SS 90 è chiusa tra Ariano Irpino e l'innesto sulla SS16 a Foggia (dal km 56 al km 81) per una forte nevicata in atto.  Resta comunque bloccato il traffico sulla SS 655 tra Candela e Foggia, tra il km 31 ed il km 34, per veicoli in panne in entrambe le direzioni.

ISOLE TREMITI - Sono invece isolate da due giorni le Isole Tremiti a seguito dell'interruzione, da ieri mattina, dei collegamenti via mare dal porto di Termoli. La motonave che trasporta merci e passeggeri sulle Diomedee è rimasta ferma nello scalo termolese dove ha rinforzato gli ormeggi. La Capitaneria di Porto ha emesso un avviso di burrasca valido fino alla nottata che prevede vento da nord a forza 9 e mare agitato. Mareggiate sono state registrate sul lungomare nord di Termoli dove i flutti hanno raggiunto gli stabilimenti balneari penetrando anche in alcune strutture.

TRENI - Dalle ore 16 di oggi è regolare la circolazione dei treni su tutte le principali linee della rete ferroviaria gestita da Rfi. E' stato finora rispettato, afferma una nota, il Piano neve predisposto per la giornata di oggi e reso pubblico attraverso i media del Gruppo FS Italiane e gli strumenti informativi di Trenitalia.

Sulla rete secondaria e a minor traffico,  sono ancora in corso le operazioni dei tecnici di Rfi per ripristinare l'operatività della Roccasecca-Avezzano; della tratta Antrodoco-L'Aquila; della Benevento-Boscoredole; della Termoli-Campobasso; della Foggia-Potenza e della Barletta-Spinazzola.

Nel corso della giornata l'intervento dei tecnici di Rfi ha permesso di riattivare la tratta Benevento-Cervaro, lungo la linea Caserta-Foggia, la Avellino-Mercato San Severino e la Attigliano -Viterbo.

Nessun convoglio si è fermato oggi per cause riconducibili alla situazione meteo. Dalla mezzanotte hanno circolato regolarmente sulla rete circa 4.500 convogli di Trenitalia.

EMERGENZE - Il personale dei Comandi Stazione di Orsara e Deliceto è stato particolarmente impegnato nel trasporto di dializzati in adeguate strutture di ricovero a Foggia. I Vigili del fuoco e i militari dell’11° Genio Guastatori, sulla statale Foggia-Candela all’ingresso dell’autostrada A16, hanno prestato soccorso ed assistenza a una donna incinta della provincia di Potenza. Rimasta bloccata con la sua auto per strada, ha accusato dei problemi. Per soccorrerla un elicottero dei Vigili del fuoco è decollato da Bari.

Questa mattina 15 turisti baresi in gita sul Gargano sono stati tratti in salvo dopo esser rimasti bloccati da ieri pomeriggio a Casa Natura, il rifugio di Bosco Quarto ai piedi di Monte Sant'Angelo.

Dal Centro Operativo Comunale di San Marco in Lamis fanno sapere che la situazione in città è critica. Soprattutto in considerazione del fatto che risultano alcune famiglie isolate in località "Bosco Rosso" e che la neve ha letteralmente ricoperto le strade. Il vento, la neve che continua a cadere, il ghiaccio e il buio sono da ostacolo alle operazioni dei volontari della Protezione Civile. Emergenza anche ad Anzano e Accadia, dove alcune zone sono senz'acqua e senza corrente elettriche. Qui la neve ha superato il mezzo metro e in alcuni tratti superato il metro e mezzo.

Questa mattina, l’intervento dei Vigili Urbani e della Forestale di Monte Sant'Angelo, ha permesso di trasferire i temerari a Manfredonia.

Appello ai foggiani dell'associazione Fratelli della Stazione: chiunque conosca o indivisui snzatetto o gente in difficoltà, è pregato di chiamare o mandare un sms al numero 340.31.011.48, in modo da poterli aiutare con latte caldo, biscotti e coperte.


 

Potrebbe interessarti

  • Zanzare: perché pungono solo alcune persone

  • Gli usi del bicarbonato di sodio che ancora non conosci

  • Le app beauty da avere sullo smartphone

I più letti della settimana

  • Tragedia sulla Statale 16, terribile scontro tra Lesina e San Severo: un morto e un 24enne trasportato in ospedale

  • Incidente mortale a Foggia, scontro tra un'auto e un motorino: la vittima ha 15 anni

  • Foggia sotto shock, immenso dolore per la morte di Gianluca: "Dio dacci la forza". La prof. "Come lui davvero pochi"

  • Maxi concorso per infermieri, come per gli Oss a Foggia: 1000 i posti disponibili in Puglia

  • Frontale auto-moto nei pressi del Comune, la due-ruote scivola e investe due persone: tre feriti

  • Roberta non è morta strangolata: i funerali forse venerdì, a San Severo sarà lutto cittadino

Torna su
FoggiaToday è in caricamento