Notte da incubo in Capitanata: violento nubifragio "paralizza" il Foggiano

Le “bombe d’acqua” che si sono susseguite hanno provocato non pochi danni alla viabilità. Chiusi numerosi tratti di strada. Ad essere colpiti, in particolare, i comuni di Foggia, Lucera e Troia e, in generale, i Monti Dauni meridionali

Via Napoli

Notte da incubo, in provincia di Foggia, dove un violento nubifragio si è abbattuto, in nottata, su gran parte della Capitanata. Le “bombe d’acqua” che si sono susseguite (le più violente all’1.10 e alle 3.30, con un rombo dal cielo simile ad una esplosione) hanno provocato non pochi danni alla viabilità. Ad essere colpiti, in particolare, i comuni di Foggia, Lucera e Troia e, in generale, tutti i Monti Dauni meridionali.

Per tutta la notte, preso d’assalto il centralino dei vigili del fuoco, in affanno per ottemperare a tutte le emergenze prospettate, data l’esiguità dei mezzi a loro disposizione. Numerosissimi gli interventi degli uomini del 115 per soccorrere automobilisti in panne lungo le arterie della provincia e per prosciugare box e rimesse ai piani interrati e abitazioni e locali a livello strada, invasi da acqua e fango.

Situazione critica soprattutto alla periferia della città e nelle borgate, dove numerose abitazioni sono state invase da almeno 20 cm di acqua e detriti. Non è andata meglio in città, dove la circolazione nel sottopasso ferroviario di viale Fortore è stata interrotta perché il tratto era letteralmente invaso dall'acqua; stessa cosa anche in via Napoli e problemi alla viabilità anche nei pressi del cavalcavia in corso del Mezzogiorno.

Paura, ma nessuna grave conseguenza per il crollo di due vecchi solai, in strutture disabitate: il primo in via Airone, a Foggia, e l’altro in piazza della Repubblica, a Lucera. Sempre a causa della pioggia battente, numerosi quartieri sono rimasti a lungo senza elettricità. In provincia, grossi disagi alla circolazione stradale lungo la Statale 90 nei pressi di Borgo Giardinetto - dove un camion è finito di traverso sulla carreggiata - e sulla 109 che collega Lucera con Troia.

In conseguenza dei danni del maltempo, l’Anas ha dovuto chiudere, a scopo precauzionale, il tratto della statale 90 “delle Puglie” compreso tra Bovino (km 56,700) e il bivio per Foggia/Innesto strada stradale 16 “Adriatica” (km 81,000). Sempre a causa del maltempo è stato provvisoriamente chiuso il tratto della statale 673, ovvero la tangenziale di Foggia, tra il km 22,000 e il km 23,000.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento