Cronaca Piazza Roma

Sciolto per mafia il Comune di Monte Sant’Angelo

Sarebbero state accertate forme di condizionamento da parte della criminalità organizzata

Immagine profilo FB comune di Monte Sant'Angelo

Il Comune di Monte Sant’Angelo è stato sciolto per mafia. Questa mattina, su proposta del Ministro dell’interno Angelino Alfano, il Consiglio dei Ministri, ha deliberato lo scioglimento del Consiglio comunale della cittadina garganica a norma dell’articolo 143 del decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267, dove sono state accertate forme di condizionamento da parte della criminalità organizzata.

La decisione a Palazzo Chigi. A preannunciare quanto accaduto oggi, erano stati, nell'ottobre 2014, il Laboratorio Urbano per la Legalità 'Rita Atria' e Legambiente (LEGGI QUI). Ma il sindaco Antonio Di Iasio precisa: "In tre anni mai condizionati da nessuno"



 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciolto per mafia il Comune di Monte Sant’Angelo

FoggiaToday è in caricamento