Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca

La Chiesa delle Croci, il primo "luogo del cuore" per i cittadini pugliesi

Nella sesta edizione dell'iniziativa lanciata dal Fai, si contano già 70mila segnalazioni per la piccola chiesetta inclusa nel complesso del Monte Calvario, da tempo in stato di abbandono

Il primo «luogo del cuore» per i pugliesi è la chiesa delle Croci a Foggia. A tre mesi dal lancio della sesta edizione dell’iniziativa del Fai, Fondo ambiente italiano, per censire i siti che gli italiani amano di più, si possono già contare 70mila segnalazioni per la piccola chiesetta, inclusa nel complesso del Monte Calvario.  Prima per la regione e seconda a livello nazionale su 5592 luoghi del cuore, subito dopo il Tempio della congregazione olandese alemanna di Livorno. L’edificio ad una sola navata, costruito tra il 1693 e il 1740, era stato già segnalato nel 2010 dai cittadini per il suo stato di abbandono. La Capitanata dunque, ancora in pole. L'anno scorso la staffetta, nazionale, fu vinta dagli Eremi di Pulsano, a Monte S.Angelo, oggi in corso di recupero e valorizzazione proprio grazie alla sensibilizzazione indotta dal censimento del Fai. E chissà che anche quest'anno Foggia non bissi il successo. O la Capitanata. Segnalazioni numerose stanno arrivando anche per un altro gruppo di eremi, quelli della valle di Stignano a San Marco in Lamis.

Da quest’anno tra le novità dei Luoghi del cuore c’è la raccolta dei voti esteri. Si può continuare a votare il proprio luogo del cuore fino al 31 ottobre compilando la cartolina presente nelle filiali Intesa Sanpaolo e banche del gruppo, nei beni Fai e presso le delegazioni, oppure collegandosi al sito internet www.iluoghidelcuore.it.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Chiesa delle Croci, il primo "luogo del cuore" per i cittadini pugliesi

FoggiaToday è in caricamento