Lunedì, 15 Luglio 2024
Cronaca

Luisa Fantasia diventa "un simbolo": padre Maurizio Patriciello la ricorda a 49 anni dal brutale omicidio

La donna, prima vittima trasversale di mafia, verrà ricordata in una messa in suffragio che si terràdomani 14 giugno, alle 19:00, presso la parrocchia di San Paolo Apostolo a Caivano

Luisa Fantasia diventa un simbolo. E a 49 anni dalla tragica uccisione della donna, vittima innocente di mafia avvenuta a Milano per vendetta trasversale il 14 giugno 1975, padre Maurizio Patriciello celebrerà - domani 14 giugno alle ore 19:00, presso la sua parrocchia di San Paolo Apostolo a Caivano - una messa in sua memoria.

Sarà presente la figlia Cinzia Mascione insieme a Pietro Paolo Mascione, parente della vittima nonché presidente dell'associazione 'Invisibili', da lui fortemente voluta in memoria della cara Luisa Fantasia. Insieme a loro anche il nostro Vice Presidente Enrico Trapassi.

"È un momento importante per la nostra famiglia, che a distanza di anni, ancora ci commuove. Il dolore è ancora forte ma, è più forte la nostra volontà di farle memoria". ha spiegato Mascione, che da qualche anno a questa parte si è fatto portavoce, insieme alla sorella Cinzia Mascione, di far vivere per sempre la memoria di Luisa per tanti, troppi, anni dimenticata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Luisa Fantasia diventa "un simbolo": padre Maurizio Patriciello la ricorda a 49 anni dal brutale omicidio
FoggiaToday è in caricamento