Di Maio abbraccia Pasquale, il carabiniere ferito: "Sta bene ed è pronto a ripartire più determinato che mai"

La visita del ministro e vicepremier Luigi Di Maio a Pasquale Casertano presso l'ospedale Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo e il ricordo di Vincenzo Di Gennaro, ucciso a Cagnano Varano

Luigi Di Maio con Pasquale Casertano

"Lui è Pasquale Casertano, il Carabiniere che lo scorso aprile è stato vittima di un vile agguato insieme al maresciallo Vincenzo Di Gennaro. Purtroppo, come tutti sapete, Vincenzo non ce l'ha fatta e a lui deve andare il nostro ricordo e la nostra gratitudine. Ma Pasquale, grazie al cielo, sta bene ed è pronto a ripartire più determinato che mai. Questo è lo spirito dei nostri Carabinieri e noi dobbiamo supportarli e sostenerli ogni giorno. Chi tocca un Carabiniere, tocca lo Stato!" così Luigi Di Maio, ministro allo Sviluppo Economico e vicepremier del Governo Giuseppe Conte, questa mattina da Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo.

Prima Luigi Di Maio si era recato nella cripta della Chiesa Nuova per pregare davanti alla tomba di San Pio e aveva fatto visita alla direzione e ai pazienti de 'Gli Angeli di Padre Pio" (leggi qui)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

  • Coronavirus: oggi 32 morti in Puglia e 397 nuovi casi in provincia di Foggia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento