Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Ci ha tradito", "solo chiacchiere". Lucerini delusi e divisi su Tutolo. Sui social riparte il tifo: "A Bari come King Kong"

Nella piazza virtuale e reale i cittadini esprimono sentimenti contrastanti dopo il gran rifiuto del sindaco, candidato alle Regionali

 

Sulle panchine di piazza Tribunali, dove i lucerini cercano un po' di refrigerio in un pomeriggio di luglio quando in città si boccheggia, le dimissioni del sindaco Antonio Tutolo sono fisiologicamente argomento di conversazione, ma senza scomporsi più di tanto. "E se poi non esce alle regionali?", è l'osservazione ricorrente. "Ci ha tradito, ci ha lasciato e se ne va", è l'amara constatazione dei lucerini sedotti e abbandonati dopo il bis strozzato del leader della Pagnotta. Viale Castello ("sta ancora tutta rotta") è una macchia e Antonio Tutolo lo sa bene, tanto da aver chiesto scusa ai suoi concittadini in una delle sue ultime dirette.

"Mi dispiace, è un peccato", ci dicono in piazza Duomo. Una donna taglia corto: "Fa solo chiacchiere", e confida nel suo successore. La vox populi ci azzecca: "Quando muore un Papa se ne fa un altro". E a poche ore dalle dimissioni del sindaco il suo aspirante successore nel segno della continuità sarebbe già pronto: Giuseppe Pitta, il presidente del Consiglio comunale che ha rinunciato (forse anche suo malgrado) alle elezioni regionali. 

L'opinione pubblica si divide nella piazza virtuale come nelle strade. "Chi troppo vuole nulla stringe", avverte Matteo. Delusione tra i membri del fan club per un motivo o per l'altro. "Facilmente intuibile dopo quei video chiaramente fatti con il solo scopo di raccogliere consensi". Quando apprendono che Tutolo ha il morale a terra provano a tirarlo su e riparte la giostra del tifo sfegatato in un gruppo di ventimila persone. Un incoraggiamento su tutti, arrivato da Dina, che rievoca uno dei suoi video virali, può far tornare il sorriso: "Presentati a Bari come King Kong".

Potrebbe Interessarti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento