Capodanno, anche il sindaco di Lucera firma l’ordinanza anti-botti

Sarà vietato l’uso di petardi, botti e artifici pirotecnici dal 31 dicembre al 13 gennaio. Escluse dall’ordinanza bengala, fontane, bacchette scintillanti, trottole e girandole luminose

Il sindaco di Lucera Antonio Tutolo, ha firmato un'ordinanza che vieta l'utilizzo di petardi, botti e artifici pirotecnici in occasione dei festeggiamenti di fine anno. Il provvedimento prevede il divieto assoluto di usare materiale esplodente come fuochi artificiali, razzi e giochi pirotecnici, ed entrerà in vigore alle 00.00 del 31 dicembre 2018 fino alle 24.00 del 13 gennaio 2019. Il provvedimento è esteso a tutto il territorio di Lucera. Sono escluse dal divieto bengala, fontane, bacchette scintillanti, trottole e girandole luminose.

Il divieto, trasmesso alla Prefettura ed agli altri organi competenti, riguarda lo scoppio di petardi, mortaretti e artifici similari, nonché di fuochi pirotecnici di libera vendita, il cui uso si concentra in particolare nella notte di Capodanno, nei minuti dopo la mezzanotte ma anche nei giorni immediatamente precedenti e successivi al primo gennaio. Oltre alla vendita, l'ordinanza vieta anche "ogni tipo di sparo in luogo pubblico di qualunque tipo di prodotto pirotecnico, con particolare riguardo a quelli ad effetto scoppiante, crepitante e fischiante e ai razzi, benché “di libera vendita” (ovvero utilizzabili da privati non)", in considerazione del fatto che "nella notte di Capodanno, nonché nelle giornate precedenti e seguenti, si potrebbero verificare episodi di disturbo alla quiete pubblica e di danneggiamento a cose mediante lo sparo di petardi e simili artifici esplodenti, e verificato l’effettivo pericolo di lesioni a carico non solo di coloro che li adoperano ma anche dei cittadini in transito nei luoghi ove si verifica l’accensione degli stessi".

Inoltre per la nottata del 31, sono previsti nel comune di Lucera, controlli da parte di Polizia e Carabinieri per far sì che l'ordinanza venga rispettata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro in provincia di Foggia: agricoltore travolto e ucciso da un muletto

  • Tragedia sulla A14: uomo si toglie la vita lanciandosi da un ponte

  • Coronavirus: 30 morti e un contagiato su quattro in Puglia. I nuovi positivi sono 1100 su appena 4100 tamponi

  • Qualità della Vita, Foggia sprofonda all'ultimo posto: ItaliaOggi premia Pordenone

  • Addio al dott. Michele Urbano, la Capitanata piange la scomparsa di un professionista "serio e laborioso"

  • Omicidio tra Manfredonia e Foggia: ucciso 38enne, morto poco dopo il suo arrivo in pronto soccorso

Torna su
FoggiaToday è in caricamento