Ruba televisore nella sala d'aspetto e scappa, ma vigilante riesce a fermarlo: furto della vergogna al 'Lastaria'

È accaduto nella notte. Fortunatamente l'uomo è stato bloccato da un vigilante. L'indignazione del dott. Zanasi: "È come rubare la cassetta delle elemosine. Che schifo"

Il furto della vergogna. È quanto avvenuto all'ospedale Lastaria di Lucera, dove un soggetto la scorsa notte ha smontato uno dei televisori installati nella sala d'aspetto e lo ha portato via, venendo, fortunatamente fermato da un vigilante del plesso. 

A denunciare l'accaduto, Massimo Zanasi, direttore e capo dipartimento presso la struttura: "Uno dei televisori regalatoci dal comitato'Io sto col Lastaria', montato nella sala d’aspetto del reparto di Medicina per rendere meno pesante l’attesa dei parenti è stato asportato da un figuro (non uso apposta il termine “persona” per non offendere le tante persone di alto livello morale che ho avuto la fortuna di conoscere a Lucera). Vero è che questi episodi succedono ovunque, n tutto il mondo, ma rubare un televisore in ospedale è come rubare la cassetta delle elemosine, in chiesa.

A questo punto bisogna ripensare le strategie. L’Ospedale è visto come estraneo alla collettività non della collettività (basterebbe vedere quanti visitatori fumano bellamente nei corridoi e nelle sale d’aspetto del Lastaria). Mi scuso io con il Comitato per l’accaduto,a nome del pusillanime mentecatto autore del gesto. Che schifo! Che vergogna!". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scandalo a luci rosse nella Caritas di Foggia. Sacerdote filmato durante atti sessuali e minacciato, nei guai due persone

  • Tragedia sulle strade del Gargano: morto motociclista di 31 anni, impatto fatale con un'auto

  • Maxi contagio da festa in famiglia. L'Asl Foggia: "Si tratta di circa la metà dei nuovi contagi in Capitanata"

  • Elicottero sorvola Foggia: raffica di perquisizioni, forze dell'ordine a caccia di armi e droga

  • Il virus dilaga, Landella corre ai ripari: a Foggia mascherine obbligatorie all'aperto e centri commerciali chiusi domenica

  • 25 infermieri contagiati, "un vero e proprio bollettino di guerra". L'ultimo caso registrato a Foggia due giorni fa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento