Ex Alghisa, svolta vicina. Pubblicata la gara per l'assegnazione dei lavori: "Quelle montagne di schifezze presto saranno un ricordo"

Aperta la procedura telematica. Il sindaco Tutolo: "Questa amministrazione ha partecipato al bando per ottenere i finanziamenti europei e li ha ottenuti. Siamo alla fine di una triste pagina di storia della nostra città"

Svolta vicina per l'ex Alghisa, fabbrica chiusa da anni ubicata alle porte del centro abitato di Lucera, e da anni deposito di rifiuti pericolosi. 

Come annunciato dal sindaco di Lucera Antonio Tutolo, è stata aperta la procedura per l'affidamento dei lavori di rimozione della sorgente di contaminazione primaria, con misure di prevenzione presso l'ex stabilimento. 

Una bella notizia per la comunità lucerina e grande soddisfazione per il primo cittadino che ricorda come per i cicli di programmazione 2000-2006 e 2007-2013 fossero disponibili i fondi strutturali europei di sviluppo regionale per le bonifiche "ma nessuno ne fece richiesta, nonostante le sollecitazioni del curatore fallimentare e quelle montagne di schifezze restarono lì". 

"Po/Fesr 2014/2020, previste risorse per le bonifiche e questa amministrazione ha partecipato al bando per avere i finanziamenti e li ha ottenuti. Adesso è stata pubblicata la gara europea per aggiudicare i lavori di rimozione di quelle montagne di schifezze. Il 24 luglio scadono i termini per la presentazione delle offerte e il 25 ci sarà la prima seduta di gara. 

Siamo alla fine di questa triste pagina di storia della nostra città - conclude Tutolo -, quelle montagne spariranno a breve e saranno presto un brutto ricordo. Io sono felice e, permettetemi di aggiungere, orgoglioso del lavoro svolto per la mia comunità". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ancora assalto a portavalori sulla A14: paura tra gli automobilisti e traffico bloccato verso Canosa

  • Coronavirus, risalita vertiginosa dei contagi: 26 nuovi casi in Puglia (9 nel Foggiano)

  • Coronavirus, 16 nuovi casi in Puglia (3 nel Foggiano): Cerignola diventa zona rossa

  • Dal Lussemburgo alla Puglia per le ferie: 6 turisti positivi al Covid-19, erano partiti senza attendere i risultati del test

  • Quattordicenne inseguito e schiaffeggiato in strada. Sconvolto il padre: "Si copriva il viso, lui gli ha spostato le braccia per colpirlo"

  • Emergenza Covid, ordinanza della Regione: obbligo di mascherina su spazi all'aperto, discoteche e locali

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento