Un banale diverbio, poi la violenta lite: 30enne perde conoscenza, agente penitenziario libero dal servizio evita il peggio

Ad avere la peggio il ragazzo, poi medicato in ambulanza. L’Agente di Polizia Penitenziaria ha identificato entrambi

Nella prima mattinata di mercoledi 20 febbraio un poliziotto penitenziario libero dal servizio, è intervenuto all'interno di un bar di Lucera dove una discussione scoppiata apparentemente per futili motivi, è culminata in una lite violenta, tra un uomo sulla sessantina anni e un 30enne.

Il pronto intervento dell’agente di Polizia Penitenziaria che presta servizio a San Severo, ha permesso di evitare conseguenze peggiori e di riportare alla calma le parti. 

Sul posto è intervenuto anche il personale del 118, allertato dall’agente, visto che uno dei due uomini aveva perso conoscenza. La vera causa che ha portato i due a darsele di santa ragione è ancora tutta da verificare. 

Ad avere la peggio il ragazzo, poi medicato in ambulanza. L’Agente di Polizia Penitenziaria ha identificato entrambi

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro in provincia di Foggia: agricoltore travolto e ucciso da un muletto

  • Tragedia sulla A14: uomo si toglie la vita lanciandosi da un ponte

  • Coronavirus: 30 morti e un contagiato su quattro in Puglia. I nuovi positivi sono 1100 su appena 4100 tamponi

  • Qualità della Vita, Foggia sprofonda all'ultimo posto: ItaliaOggi premia Pordenone

  • Attimi di terrore in un supermercato: irrompono malviventi, durante la rapina minacciano e tentano di colpire cassiera

  • Addio al dott. Michele Urbano, la Capitanata piange la scomparsa di un professionista "serio e laborioso"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento