Mattinata, lido abusivo 'apparente' su spiaggia libera: la verità viene a galla dopo 5 anni. Assolta la proprietaria

L’avv. Pierpaolo Fischetti: “Spiace aver dimostrato che avevamo ragione in un lungo lasso di tempo, ma la verità fattuale ci ha ripagato di un clamore mediatico e di un ludibrio continuo e avvilente che non potrà certo essere ripagato se non sotto l’aspetto materiale”

Immagine di repertorio

Blitz al lido balneare “apparente” sulla spiaggia libera di Mattinata, il tribunale di Foggia assolve 38enne garganica. Con sentenza n. 2745 nel procedimento n. 2315/16, è stata assolta la proprietaria di una struttura balneare sul litoraneo garganico e più precisamente sulla spiaggia di Mattinata.

Nel dettaglio, con operazione congiunta dell’agosto 2015, del nucleo di polizia giudiziaria della capitaneria di porto di Manfredonia e la compagnia carabinieri di Manfredonia, era stato sequestrato un lido balneare definito “apparente” perché in ipotesi sprovvisto delle previste autorizzazioni demaniali marittime su un tratto di spiaggia libera, e quindi deferita l’occupazione sine titulo alla competente autorità giudiziaria ai sensi degli artt. 54 e 1161 del codice della navigazione nonché contestando la violazione dei sigilli essendo alcune strutture già oggetto di sequestro nella corrente stagione estiva.

Di diverso avvisto il tribunale di Foggia e il legale della imputata, l’avv. Pierpaolo Fischetti: “Spiace aver dimostrato che avevamo ragione in un lungo lasso di tempo riservatoci dal processo ma la verità fattuale ci ha ripagato di un clamore mediatico e di un ludibrio continuo e avvilente che non potrà certo essere ripagato se non sotto l’aspetto materiale”.

Disposto con sentenza anche la restituzione delle cose sottoposte a sequestro ovvero 51 basi di ombrellone aventi piattaforma in cemento con relativo tubo in pvc amovibili, 56 ombrelloni, 89 lettini sdraio, 34 tavolini portaoggetti, 9 tavolini e 24 sedie in plastica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La scuola anti-covid di Emiliano tra ordinanze e appelli social. La contestazione: "Il 18 si torni in classe in sicurezza"

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Coronavirus: 1162 nuovi positivi in Puglia e 24 morti. In Capitanata 150 casi e sei vittime

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • San Marco e Rignano sotto choc: addio a Matteo Longo, carabiniere esemplare e dall'animo buono

  • Puglia in zona gialla 'rinforzata' fino al 15 gennaio: cosa è concesso fare (e cosa no)

Torna su
FoggiaToday è in caricamento