Scienze Motorie: mancano i professori, lezioni ferme dal 24 ottobre

I corsi relativi al secondo anno sono fermi dal 24 ottobre. In viale Virgilio niente contratti, niente professori e niente lezioni. "Nessuno fa niente o si interessa per risolvere la nostra situazione"

Una foto del gruppo di FB

Sarebbero dovute cominciare regolarmente il 24 ottobre le lezioni del corso di laurea di Scienze delle Attività Motorie e Sportive di Foggia con sede in viale Virgilio, precisamente quelle relative ai corsi del secondo anno.

I disagi per gli studenti e anche per il Preside della Facoltà di Medicina, Matteo Di Biase, da cui dipende il corso di laurea sopracitato, sarebbero consequenziali alla LEGGE del 30 dicembre 2010, n. 240 - Norme in materia di organizzazione delle università, di personale accademico e reclutamento, nonché delega al Governo per incentivare la qualità e l'efficienza del sistema universitario - che nei fatti ha posto un limite alle assunzioni dei professori.

Niente contratti, niente professori e niente lezioni quindi. A Scienze Motorie “No money, no party”. “L’attesa non fa altro che diminuire la voglia di studiare” scrive Francesco sul gruppo creato ad hoc su Facebook che conta attualmente 117 membri.

Un semestre sta passando e circa 150 universitari rischiano persino di trovarsi fuori corso. Andrea, studente e rappresentante della disciplina, ci confida che a gennaio la situazione dovrebbe risolversi.

Per adesso ci si vede una volta a settimana per un’ora, anche per incontrarci fra noi” afferma ironico un altro ragazzo. “Nessuno fa niente per interessarsi e risolvere la nostra situazione” ci scrivono a FoggiaToday.

Una sola ora a settimana, troppo poco per delle lezioni di pratica che ne richiederebbero molte di più. In viale Virgilio, intanto, ciascuno dei circa 150 studenti non vede l’ora di ritornare ad esercitare il proprio diritto allo studio.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Genitori furiosi con Emiliano, che li invita a non mandare i figli a scuola : "La Puglia non è una regione per bambini"

  • La scuola anti-covid di Emiliano tra ordinanze e appelli social. La contestazione: "Il 18 si torni in classe in sicurezza"

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Coronavirus: 1162 nuovi positivi in Puglia e 24 morti. In Capitanata 150 casi e sei vittime

  • San Marco e Rignano sotto choc: addio a Matteo Longo, carabiniere esemplare e dall'animo buono

  • "Esco con gli amici" ma non fa più ritorno. Scomparso a 16 anni ma c'è chi tace per paura: "Noi non dimentichiamo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento