Gli “Amici della Domenica” scrivono all’assessore Vinicio di Gioia

La richiesta del gruppo è quella di rendere fruibile nel pieno della sicurezza, l'ingresso di via Napoli. Interpellato anche il Direttore Generale dell'Azienda Ospedaliero Universitaria Tommaso Moretti

Il cancello di via Napoli dell'Ospedale Riuniti è arrugginito e senza copertura. L'ingresso è ostacolato dalle pozzanghere di acqua piovana e dai mattoni sparsi qua e là come prosecuzione del marciapiede adiacente. E' questo il contenuto della segnalazione che “Gli amici della domenica” hanno inviato all’assessore ai Lavori Pubblici Vinicio Di Gioia e al Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliero Universitaria degli Ospedali Riuniti, Tommaso Moretti,

Come scritto da Nico Baratta, l’immagine dell'ingresso del nosocomio foggiano ubicato su via Napoli che si presenta agli occhi del cittadino è questa: cancello arrugginito senza copertura ed esposto al traffico automobilistico veloce e nel mezzo di una pozzanghera che si forma durante le piogge. Dei mattoni discontinui posti come prosecuzione dal vicino marciapiede fungono da passerella pericolosa per chiunque voglia entrare nella struttura ospedaliera diventa un ostacolo per “funamboli” e causa di caviglie slogate e cadute.

La richiesta del gruppo nato su Facebook è quello di renderlo fruibile nel pieno della sicurezza per le persone che lo valicano per far visita ai pazienti ricoverati nei reparti pediatrici, geriatrici, oncologici

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La scuola anti-covid di Emiliano tra ordinanze e appelli social. La contestazione: "Il 18 si torni in classe in sicurezza"

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Coronavirus: 1162 nuovi positivi in Puglia e 24 morti. In Capitanata 150 casi e sei vittime

  • San Marco e Rignano sotto choc: addio a Matteo Longo, carabiniere esemplare e dall'animo buono

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • "Esco con gli amici" ma non fa più ritorno. Scomparso a 16 anni ma c'è chi tace per paura: "Noi non dimentichiamo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento