Cronaca

L'8 luglio l'interrogatorio di Iaccarino: con la formula dell'incidente probatorio sull'accusa a Landella di tentata concussione a un imprenditore

Leonardo Iaccarino verrà sentito in merito all'accusa di tentata concussione secondo la quale l'ex primo cittadino avrebbe preteso, senza poi riuscirci, una tangente di 300mila euro dall'imprenditore sull'appalto della pubblica illuminazione.

E' stata fissato per giovedì 8 luglio l'interrogatorio di Leonardo Iaccarino, alla presenza del gip Antonio Sicuranza, con la formula dell'incidente probatorio, cheil giudice per le indagini preliminare aveva accolto.

Arrestato il 30 aprile scorso, l'ex presidente del Consiglio comunale è tornato libero il 10 giugno scorso. Ora è interdetto dai pubblici uffici per 12 mesi.

Il vigile del fuoco è il principale accusatore dell'ex sindaco Franco Landella, anch'egli arrestato il 21 maggio con l'accusa di corruzione e tentata concussione, tornato in libertà il 31 dello stesso mese ma con l'interdizione dai pubblici uffici per un anno

Leonardo Iaccarino verrà sentito in merito all'accusa di tentata concussione secondo la quale l'ex primo cittadino avrebbe preteso, senza poi riuscirci, una tangente di 300mila euro dall'imprenditore sull'appalto della pubblica illuminazione. Accuse che Landella respinge

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'8 luglio l'interrogatorio di Iaccarino: con la formula dell'incidente probatorio sull'accusa a Landella di tentata concussione a un imprenditore

FoggiaToday è in caricamento