Foggia, blitz GdF: lavoro nero in ristoranti, discoteche e lidi balneari

Blitz della Guardia di Finanza sulla costa sipontina e garganica. L'operazione ha consentito di individuare 72 tra lavoratori completamente in nero ed irregolari e 58 violazioni

Guardia di Finanza

Blitz della Guardia di Finanza in ristoranti, discoteche e lidi balneari della costa sipontina e di quella garganica in merito al contrasto al lavoro sommerso e alla corretta registrazione dei corrispettivi.

Eseguiti 60 controlli in materia di sommerso di lavoro e 160 interventi tesi a verificare l’emissione di scontrini e ricevute fiscali.

L’operazione ha consentito di individuare 72 tra lavoratori completamente in nero ed irregolari.

Si tratta di una forma di illegalità assai perniciosa perché, oltre a causare pesanti ricadute sul gettito erariale, danneggia le aziende che operano nella legalità in quanto devono fronteggiare la concorrenza sleale degli operatori che abbattono illegalmente, in maniera significativa, i costi di gestione legati al personale” affermano dal comando provinciale. “Tali effetti negativi si ripercuotono soprattutto sul lavoratore che, oltre a non avere certezza sulla stabilità del rapporto d’impiego, vede, nella maggior parte dei casi, lesi i propri diritti in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro” concludono.

Sono state constatate 58 violazioni per omessa o irregolare emissione di scontrini e ricevute fiscali.

L’attività – fanno sapere - proseguirà per tutto il periodo estivo.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Genitori furiosi con Emiliano, che li invita a non mandare i figli a scuola : "La Puglia non è una regione per bambini"

  • La scuola anti-covid di Emiliano tra ordinanze e appelli social. La contestazione: "Il 18 si torni in classe in sicurezza"

  • "Irresponsabile incoraggiare la didattica in presenza". Appello di Emiliano al mondo della scuola. "La mia non è una crociata"

  • Coronavirus: 1162 nuovi positivi in Puglia e 24 morti. In Capitanata 150 casi e sei vittime

  • San Marco e Rignano sotto choc: addio a Matteo Longo, carabiniere esemplare e dall'animo buono

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

Torna su
FoggiaToday è in caricamento