Cronaca

Ispettori del lavoro sospendono attività di un'azienda agricola: scoperti quattro operai occupati in nero per la potatura dei vigneti

Veniva disposta la sospensione dell’attività imprenditoriale, cui seguirà la contestazione di quattro illeciti amministrativi con conseguente irrogazione di sanzioni amministrative per 16400 euro.

Nell’ambito dell’attività di vigilanza finalizzata a contrastare l’utilizzo di manodopera irregolare e/o in nero, lo sfruttamento di lavoratori agricoli, in particolare extra U.E. clandestini, l'11 maggio, durante un controllo effettuato dall'ispettorato del lavoro in un’azienda agricola della provincia di Foggia, sono stati identificati tre lavoratori extracomunitari in possesso di regolare permesso di soggiorno e un lavoratore italiano, tutti impiegati nella potatura del verde di un vigneto.

Dagli accertamenti tempestivamente effettuati è emerso che i quattro lavoratori erano occupati “in nero”, e per tale ragione veniva disposta la sospensione dell’attività imprenditoriale, cui seguirà la contestazione di quattro illeciti amministrativi con conseguente irrogazione di sanzioni amministrative per 16400 euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ispettori del lavoro sospendono attività di un'azienda agricola: scoperti quattro operai occupati in nero per la potatura dei vigneti

FoggiaToday è in caricamento