Strade provinciali: al via i lavori sui Monti Dauni

La soddisfazione del sindaco D’Amelio: “Ringrazio la provincia di Foggia”. Primi interventi sull’arteria che collega Carlantino a Celenza Valfortore

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Sono finalmente iniziati i lavori di sistemazione e rifacimento sulle strade provinciali dei Monti Dauni Settentrionali. E’ il sindaco di Carlantino, Dino D’Amelio, a renderlo noto.

“Gli interventi sono iniziati da qualche giorno e procedono anche speditamente – ha dichiarato il primo cittadino – Voglio ringraziare l’ente Provincia di Foggia anche perché, così come promesso, i lavori sono iniziati proprio dalla strada provinciale n. 3 che collega Carlantino a Celenza Valfortore”.

Gli interventi fanno parte del pacchetto di  6 milioni e mezzo di euro appartenenti alla cosiddetta “quota di premialità”. I progetti sono cinque e riguardano altrettante arterie provinciali dei Monti Dauni. I comuni che beneficeranno di questi fondi sono, oltre a Carlantino, Pietramontecorvino, Celenza Valfortore, Castelnuovo della Daunia, Casalvecchio di Puglia, Casalnuovo Monterotaro, Mottamontecorvino e San Marco la Catola. Le cinque arterie provinciali in questione versano in un grave stato di abbandono e le loro condizioni hanno contribuito non poco all’ulteriore isolamento geografico di quest’area della Capitanata. “Questi interventi possono rappresentare una svolta per Carlantino e per questa zona dei Monti Dauni da troppi anni dimenticata e abbandonata – ha dichiarato D’Amelio - 

E’ necessario, tuttavia, che ai lavori segua un preciso programma di manutenzione che preveda annualmente gli interventi necessari su queste stesse arterie”. Il sindaco, inoltre, chiede che le somme derivanti dai ribassi d’asta (per il pacchetto che riguarda Carlantino una somma pari a circa 400mila euro, quasi 1 milione e 200 mila euro complessivamente) vengano riutilizzate sempre sulle stesse strade. Per quanto riguarda la provinciale che collega Carlantino a Celenza Valfortore, si è già provveduto al taglio dell’erba, alla pulizia delle cunette e dei pozzetti mentre nei prossimi giorni si provvederà al rifacimento dell’asfalto del manto stradale di tutto il tratto.

Nel dettaglio, dei 6,5 milioni di euro, 1 milione e mezzo di euro finanzieranno la S.P. 1 (bivio di Motta – Ponte 13 Archi), 1 milione di euro la S.P. 145 (bivio di Motta – S.S. 17), 1 milione di euro la S.P. 3 (bivio di Celenza Valfortore – Carlantino), 1 milione e 250mila euro la S.P. 4 (bivio di Monte Sambuco – bivio di Pietramontecorvino) e 1 milione e 180mila euro la S.P. 5 (Lucera – Pietramontecorvino – Casalnuovo Monterotaro).

 

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento