menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Lavori 'La Maddalena'

Lavori 'La Maddalena'

Al via i lavori per regolarizzare ‘La Maddalena’, il parcheggio abusivo da 12 anni

Lo gestirà l'Ataf. Entro sabato l'area sarà corredata di strisce blu, parcometri e segnaletica. Circa 100 i posti auto

Sono iniziati i lavori di sistemazione e regolarizzazione dell'area parcheggio ‘La Maddalena’, presa in gestione dall'Ataf dopo un lungo periodo di abusivismo e ricompresa a pieno titolo nel piano di sosta regolamentata del Comune di Foggia.

Da questa mattina gli escavatori della ditta "Asfalti Angelo Caiaffa srl" sono al lavoro nell'area tra via Altamura e via della Repubblica per gli interventi di sistemazione del manto stradale, domani si passerà all'asfaltatura.

Quindi, entro sabato, l'area sarà corredata di strisce blu, segnaletica e parcometri. Circa un centinaio i posti auto che saranno ricavati nell'area, comprensivi di stalli per disabili. Gli interventi costeranno circa 7mila euro e sono a carico dell'Ataf.

L'azienda di trasporto di pubblico locale  ha individuato la ditta esecutrice attraverso la procedura della ricerca di mercato, come conferma l'amministratore unico Massimo Di Cecca che a FoggiaToday annuncia: "Domenica ospiteremo la parata militare in occasione delle celebrazioni del 2 giugno. Quindi da lunedì contiamo di rendere operativa l'area".

Si chiude così un capitolo imbarazzante per il Comune di Foggia, caratterizzato da un abusivismo endemico venuto alla luce solo nel gennaio scorso grazie ad una serie di articoli di stampa che "scoperchiarono" dodici anni di gestione abusiva del parcheggio da parte di una società che operava senza alcuna autorizzazione.

Il Comune non sapeva né che l’area fosse di proprietà dell’ente né che quella società non avesse alcun contratto. Ancora indefinito, invece, il futuro dei parcheggiatori che fino a ieri si occupavano dell'area per conto della società che gestiva il parcheggio. Probabilmente qualcuno potrà essere acquisito in forze agli ausiliari del traffico dell'Ataf. Ma il percorso è ancora al vaglio dell'azienda.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Si può andare a caccia e in un altro comune: per la Regione è “stato di necessità” per l’equilibrio faunistico-venatorio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento