Lavorava in nero in un lido balneare e percepiva il reddito di cittadinanza: blitz dei carabinieri del Nil a Vieste

L'uomo risultava impiegato nelle cucine dello stabilimento balneare. Per la posizione irregolare del lavoratore è stata effettuata segnalazione all’INPS di Foggia per gli adempimenti di competenza

Immagine di repertorio

Percepiva il reddito di cittadinanza, ma era impiegato 'in nero' come inserviente in una cucina. E' quanto scoperto dai carabinieri del NIL - Ispettorato del Lavoro di Foggia presso uno stabilimento balneare di Vieste. Il cattivo andazzo andava avanti da due mesi. Per la posizione irregolare del lavoratore, cittadino rumeno, è stata effettuata segnalazione all’INPS di Foggia per gli adempimenti di competenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zona gialla in Puglia ipotesi "elevata". Verso il ritorno dell'autosegnalazione: "Magari con la prenotazione del tampone"

  • La nuova ordinanza di Emiliano sulle scuole in Puglia: "Quella che sto per emanare rinnova le disposizioni in vigore"

  • Choc a Foggia, ragazza aggredita senza motivo in zona Sacro Cuore: "Ho avuto paura, sono scossa"

  • Tragedia sul lavoro in provincia di Foggia: agricoltore travolto e ucciso da un muletto

  • Tragedia sulla A14: uomo si toglie la vita lanciandosi da un ponte

  • Coronavirus: 30 morti e un contagiato su quattro in Puglia. I nuovi positivi sono 1100 su appena 4100 tamponi

Torna su
FoggiaToday è in caricamento