Cronaca Via Francesco Crispi

Sassi contro un mezzo dei Vigili del Fuoco in via Francesco Crispi

I Vigili erano intervenuti per spegnere l'incendio appiccato in un cassonetto. Mongelli: "Denunciare coloro che comportandosi in questo modo offendono l'intera comunità". Piemontese: "E' un atto barbaro"

Episodio increscioso la scorsa notte in via Francesco Crispi quando un mezzo dei Vigili del Fuoco è stato investito da una fitta sassaiola nel corso di un intervento notturno effettuato per spegnere l'incendio propagatosi in un cassonetto dei rifiuti.

Non si esclude che l’incendio del bidone possa essere stato appiccato dai piromani – pare un gruppo di ragazzi - che hanno lanciato le pietre all’indirizzo del mezzo del 115 . Immediata la reazione del sindaco e del presidente del consiglio.

E’ inammissibile che si scaglino pietre contro chi rischia la vita per compiere il proprio lavoro al servizio della comunità”. E’ il sindaco, Gianni Mongelli, ad esprimere “sconcerto e disappunto” per quanto accaduto nella notte in via Francesco Crispi, e “solidarietà personale ed istituzionale” al Comando provinciale dei Vigili del Fuoco."

L’incendio dei cassonetti “è un atto barbaro che produce danni notevolissimi all’ambiente cittadino e alla salute delle persone che vivono nei pressi dei roghi – aggiunge il presidente del Consiglio comunale, Raffaele PiemonteseLa violenza di cui sono stati oggetto i pompieri aggrava la pericolosità di questi atti delinquenziali e mi auguro che le forze dell’ordine giungano presto ad individuare i responsabili del vile gesto”.

Mi appello al senso civico dei foggiani – conclude il sindaco – e invito chiunque abbia assistito a questo e ad altri episodi analoghi a collaborare all’individuazione di quanti, con il loro comportamento, offendono l’intera comunità”.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sassi contro un mezzo dei Vigili del Fuoco in via Francesco Crispi

FoggiaToday è in caricamento