Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Lesina

Costrinse gestore di una sala giochi a ricaricargli gratis tessera dei videopoker: arrestato

La vittima, titolare di una sala giochi di Lesina, aveva timore che Ivan Amoruso gli distruggesse il locale. Il 23enne è stato nuovamente arrestato

Aveva costretto il titolare di una sala giochi di Lesina a consegnargli gratuitamente una tessera prepagata per giocare ai videopoker, altrimenti gli avrebbe distrutto il locale. La vittima, intimorita dalle minacce del 23enne, aveva più volte ricaricato la tessera per importi di qualche centinaia di euro.

I militari dell’Arma avevano posto in essere una serie di attività d’indagine che permettevano di dare pieno riscontro a quanto riferito dalla vittima, evidenziando importanti ed incontrovertibili elementi di responsabilità a carico del pregiudicato Ivan Amoruso, arrestato in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare per il reato estorsione continuata.

L’arresto è stato ordinato dal Tribunale di Bari che ha accolto il ricorso opposto dal PM della Procura della Repubblica di Lucera alla revoca della misura cautelare in carcere del giovane, arrestato lo scorso agosto a seguito della denuncia sporta dal commerciante.

Sulla scorta di tali elementi, appunto, il GIP del Tribunale di Lucera nel luglio scorso aveva emesso a carico del ragazzo la misura cautelare in carcere, poi revocata in favore di misure meno afflittive. Ma il provvedimento è stato impugnato con successo dal PM della Procura della Repubblica di Lucera che è riuscita ad ottenere dalla Terza Sezione del Tribunale di Bari il ripristino della custodia cautelare in carcere.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Costrinse gestore di una sala giochi a ricaricargli gratis tessera dei videopoker: arrestato

FoggiaToday è in caricamento