Lavoro nero, blitz in azienda di Poggio Imperiale: scoperti 20 lavoratori 'fantasma'

Identificati 20 lavoratori extracomunitari impegnati nella raccolta manuale del pomodoro, tutti privi di assunzione e impiegati “a nero”. Gli ispettori del lavoro hanno sospensione l’attività imprenditoriale e notificate 20 sanzioni

Immagine di repertorio

Pugno di ferro contro il lavoro nero, in Capitanata. Dopo l'importante operazione messa a segno dalla task force anti-caporalato in tutto il territorio provinciale, lo scorso 22 settembre, gli ispettori del lavoro, insieme ai carabinieri di Poggio Imperiale, hanno effettuato una verifica ispettiva all’interno di un fondo agricolo in agro di Poggio Imperiale.

Nel corso della verifica sono stati identificati 20 lavoratori extracomunitari impegnati nella raccolta manuale del pomodoro. Dalle successive verifiche è stato accertato che tutti i lavoratori erano privi della preventiva comunicazione di assunzione e, pertanto, risultavano impiegati “a nero”. Pertanto, gli ispettori del lavoro hanno contestato alla ditta ispezionata il provvedimento di sospensione dell’attività imprenditoriale e notificate 20 sanzioni amministrative.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente sulla Statale 16: tir si ribalta a pochi chilometri da Foggia, un morto e un ferito

  • Tragedia a Manfredonia: auto in mare, morta donna

  • Coronavirus, piccola impennata di contagi nel Foggiano: 10 nuovi casi. Calano i positivi in Puglia

  • Si torna a ballare in Puglia: verso la riapertura di club e discoteche all'aperto

  • Covid: nove dei 10 contagi sono del focolaio di Torremaggiore. Tre ricoverati e 83 persone in quarantena

  • Il gruppo Amadori vende azienda del Foggiano per 30 milioni. I nuovi proprietari sono le 'Fattorie Garofalo' di Capua

Torna su
FoggiaToday è in caricamento