Tv foggiana nel mirino degli ispettori del lavoro: sospesa attività, retribuzioni non corrisposte e lavoratore in nero

Scoperti 110mila euro non corrisposti ai lavoratori a seguito di sei richieste ispettive. Contestate violazioni amministrative per un lavoratore in nero

Nel corso dell’attività ispettiva programmata dall’Ispettorato Territoriale del Lavoro di Foggia, finalizzata a contrastare il fenomeno del lavoro nero e al controllo dell’osservanza delle disposizioni di legge in materia di lavoro e legislazione sociale sulla regolarità dei rapporti di lavoro, gli ispettori del lavoro, a seguito di sei richieste d’intervento, hanno effettuato un accesso ispettivo nella Provincia di Foggia riguardante il settore delle emittenti televisive.

Sono state emesse sei diffide accertative per crediti patrimoniali - con successivi decreti direttoriali di convalida - per mancata corresponsione della retribuzione per un importo complessivo di euro 110mila euro circa.

Sono state contestate violazioni amministrative per un lavoratore in nero, per il pagamento in contanti di acconti relativi alla retribuzione e altre sanzioni, per un importo pari ad euro 17.400,00.

Si è infine proceduto alla sospensione dell’attività imprenditoriale contestando la violazione di euro 2.000,00.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zona gialla in Puglia ipotesi "elevata". Verso il ritorno dell'autosegnalazione: "Magari con la prenotazione del tampone"

  • La Puglia diventa gialla: da domenica riaprono bar e ristoranti (fino alle 18) e via libera agli spostamenti tra comuni

  • Lo strano caso della Puglia 'Gialla' ma a 'rischio alto': foggiani verdi ma di rabbia

  • La nuova ordinanza di Emiliano sulle scuole in Puglia: "Quella che sto per emanare rinnova le disposizioni in vigore"

  • Choc a Foggia, ragazza aggredita senza motivo in zona Sacro Cuore: "Ho avuto paura, sono scossa"

  • Tragedia sul lavoro in provincia di Foggia: agricoltore travolto e ucciso da un muletto

Torna su
FoggiaToday è in caricamento