Blitz degli ispettori del lavoro nelle località balneari: 21 attività irregolari. Pioggia di sanzioni, 6 attività sospese

Dai controlli effettuati presso alberghi, villaggi turistici, pizzerie e pub, sono emerse 21 aziende irregolari su 21 e scoperti 12 lavoratori occupati in nero. Adottati 6 provvedimenti di sospensione dell’attività imprenditoriale

Immagine di repertorio

Nel mirino degli ispettori del lavoro, questa volta, sono finite le località balneari. Nel corso dell’attività ispettiva programmata per l’anno in cprso, infatti, nel periodo 10 luglio - 4 agosto, gli ispettori del lavoro hanno effettuato 21 accessi ispettivi.

Dai controlli effettuati presso alberghi, villaggi turistici, pizzerie e pub, sono emerse 21 aziende irregolari su 21 controllate e sono state riscontrate violazioni che hanno riguardato l’occupazione in nero di 12 lavoratori. Sono stati adottati 6 provvedimenti di sospensione dell’attività imprenditoriale per un totale di € 12.000 in applicazione della normativa vigente e verranno irrogate 18 sanzioni amministrative per un importo pari a € 58.850.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Emiliano chiede la 'zona rossa' per la provincia di Foggia: "Qui massima gravità e livello di rischio alto"

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Finisce in carcere l'uomo che ha investito e ucciso Vincenzo Maffeo. Aveva portato a riparare il mezzo da un carrozziere

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento