menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tremiti: confermata l’asta, in vendita terreni San Nicola e San Domino

Le 13 del 25 aprile termine ultimo di consegna. Una scelta che sarebbe stata dettata dai debiti in cui versano le Isole Diomedee, ma sulla quale spunta l'ipotesi cementificazione

Il responsabile dell’Ufficio Tecnico Settore Urbanistica e Patrimonio delle Isole Tremiti, Mario Giannetta, ha confermato il bando di gara per l’alienazione dei beni relativi ai quattro ettari delle Isole San Domino e San Nicola.

La consegna delle proposte di acquisto scade alle 13 del 25 aprile. Il 28 dello stesso mese invece, la commissione esaminatrice delle domande si riunirà per l’apertura delle buste.

Nessuna modifica e nessuna revoca per il bando che rientra nel Piano di edilizia economica e popolare delle isole Diomedee, che non piace né al WWF e né alla Regione Puglia, entrambi contrari all’idea. Come anche ad altre associazioni ambientaliste del territorio.

Una scelta, quella dell’attuale commissario prefettizio Carmela Palumbo, che sarebbe stata dettata dai debiti lasciati dalle precedenti amministrazioni.

I dubbi restano. Serve costruire case popolari in un’isola abitata, al netto dei residenti, da poco più di 200 persone? E’ giusto immaginare il rischio di un cambio di destinazione d’uso dei terreni? Ai tremitesi e non, stuzzicherebbe l’idea di potervi costruire alberghi e strutture ricettive?

Sono tutti interrogativi ai quali sarà possibile rispondere all’indomani delle elezioni del 6 e 7 maggio prossimi e non appena si formerà il nuovo governo dell’isola garganica.

 

 

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Puglia in bilico tra il giallo e l'arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento