Cronaca

Sindaco lancia l'allarme dalle Isole Tremiti: "Da domani saremo isolati". La società armatrice interrompe i collegamenti

Da domani i collegamenti saranno interrotti così come comunicato dalla società armatrice. "E' una scelta assurda – aggiunge Fentini – perché quello che viene interrotto è l'unico collegamento-servizio pubblico tra la terra ferma e le nostre isole

"Ci siamo subito adoperati affinché i collegamenti da e per le Isole Tremiti vengano ripristinati immediatamente. La nostra comunità non può rimanere isolata per problematiche – che rispettiamo – ma che non ci appartengono". Il sindaco Antonio Fentini commenta così la decisione della Cin, la società dell’armatore Onorato, che ha bloccato con decorrenza immediata le corse programmate con le Isole Tremiti dopo il sequestro conservativo fatto emesso poche ore fa dai commissari di Tirrenia dei conti correnti di Cin“.

Questa mattina la motonave "Isola Capraia" è regolarmente salpata da Termoli (Campobasso) e approdata all'arcipelago. Da domani i collegamenti saranno interrotti così come comunicato dalla società armatrice. "E' una scelta assurda – aggiunge Fentini – perché quello che viene interrotto è l'unico collegamento-servizio pubblico tra la terra ferma e le nostre isole. Un motivo in più perché questo servizio non può e non deve essere interrotto".

L'Amministrazione Comunale e il sindaco Fentini hanno già interessato la Direzione Generale del Ministero dei Trasporti e l'Assessorato Regionale ai Trasporti. "L'assessore Giovanni Giannini e il direttore generale Enrico Campanile – riprende Fentini – hanno subito preso a cuore le nostre preoccupazioni garantendoci il massimo impegno affinché questa situazione trovi una via d'uscita e si eviti l'isolamento delle nostre Isole. Perché non va dimenticato che questa decisione matura in un momento particolare per la vita della nostra comunità e di tutto il Paese legato all'emergenza coronavirus. Tuttavia auspichiamo un immediato ripristino dei collegamenti".

Giannini scrive al ministro De Micheli

L’assessore ai Trasporti, Giovanni Giannini ha scritto oggi una lettera al ministro dei Trasporti Paola De Micheli sui servizi di trasporto marittimo Termoli – Tremiti.

“Apprendiamo dagli organi di stampa – scrive Giannini – che la società di trasporto marittimo CIN ha bloccato, con decorrenza immediata, le corse programmate dalla Tirrenia su tutte le linee in convenzione con la Sardegna, la Sicilia e le isole Tremiti.

Una nota della Tirrenia spiega che la decisione segue il sequestro conservativo dei conti correnti di CIN fatto dai commissari di Tirrenia.

Considerata la già elevata marginalizzazione nel periodo invernale delle isole Tremiti, ci rivolgiamo a Lei con doverosa preoccupazione perché, anche tramite la Direzione ministeriale competente, sappia adeguatamente intervenire al fine di scongiurare qualsivoglia interruzione dei collegamenti, gravati da obblighi di servizio pubblico”.

L'appello di Prudente a Emiliano

"Apprendo preoccupato in queste ore la notizia della sospensione dei collegamenti marittimi da parte della società Tirrenia con le Isole Tremiti. In questo delicatissimo momento, di emergenza sanitaria, non si può rischiare di tenere isolata la popolazione tremitese", è il commento del presidente del Consiglio comunale di Vieste Paolo Prudente, che chiede un intervento urgente al presidente Emiliano "anche con altre compagnie presenti sul Gargano, i collegamenti per l’approvvigionamento delle merce di prima necessità, dei farmaci e dei beni essenziali e soprattutto per quel che riguarda gli spostamenti dovuti a motivi sanitari". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sindaco lancia l'allarme dalle Isole Tremiti: "Da domani saremo isolati". La società armatrice interrompe i collegamenti

FoggiaToday è in caricamento