Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

Terroristi a Foggia? Parla l'avv. Baiardi: "Sadraoui contrario all'esaltazione dell'estremismo islamico"

Il 34enne tunisino residente a Foggia ed arrestato per il reato di apologia del terrorismo, respinge ogni accusa mossa nei suoi confronti all'esito del blitz 'Barakaat'. Le replica del difensore di fiducia, avv. Ermanno Baiardi

Contrario all'esaltazione dell'estremismo islamico di matrice terroristica e lontano da ambienti criminali. Kamel Sadraoui, il 34enne tunisino residente a Foggia ed arrestato per il reato di apologia del terrorismo, respinge ogni accusa mossa nei suoi confronti all'esito del blitz ‘Barakaat’, operazione di prevenzione e contrasto al terrorismo internazionale della Polizia di Stato, coordinata della Direzione Centrale della Polizia di Prevenzione/Ucigos.

"Sadraoui Kamel si dichiara estraneo ai fatti a lui contestati, lontano da ambienti criminali e soprattutto contrario all'esaltazione dell'estremismo islamico di matrice terroristica", spiega l'avvocato di fiducia dell'indagato, Ermanno Baiardi. "Anzi, il mio assistito condanna con fermezza gli atteggiamenti violenti perpetrati dagli appartenenti all'estremismo islamico".

"Per questo motivo - continua - verrà fatto di tutto per provare l'estraneità di Sadraoui in relazione al reato di apologia con finalità terroristiche. Inoltre, verrà anche provata l'estraneità relativa al presunto possesso di un'arma da fuoco da parte del mio assistito; arma che, nonostante le ripetute perquisizioni a carico del mio assistito, non è mai stata rinvenuta".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terroristi a Foggia? Parla l'avv. Baiardi: "Sadraoui contrario all'esaltazione dell'estremismo islamico"

FoggiaToday è in caricamento