rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca

Assurdo allo Zaccheria: tifosi entrano in campo e tentano di aggredire Iemmello

Due tifosi, uno della Nord e un altro della Sud, sono entrati in campo alla ricerca di Pietro Iemmello, centravanti del Catanzaro ex Foggia

Incredibile quanto sta accadendo allo 'Zaccheria', dove è in corso la gara tra Foggia e Catanzaro, con i rossoneri sotto di quattro gol - 1 a 5 - e con un uomo in meno dalla metà del primo tempo per l'espulsione di Sciacca: un tifoso rossonero è entrato in campo dall'anello inferiore della Curva Nord e ha tentato di aggredire Pietro Iemmello, che si stava apprestando a calciare il penalty decretato dal direttore di gara in favore del Catanzaro, per un fallo di Dalmasso. 

Dalla curva sono volate alcune bottigliette e un fumogeno. Poco dopo, un paio di tifosi hanno fatto irruzione sul terreno di gioco. Uno si è diretto verso il centravanti ex Foggia, al quale i tifosi, durante tutto l'incontro, hanno riservato cori e striscioni contro.

Quando la situazione è rientrata, dopo una interruzione durata dieci minuti, Iemmello ha rinunciato a calciare il rigore della tripletta personale e dopo la trasformazione di Gatti sulla respinta dell'estremo difensore rossonero - che aveva neutralizzato il tiro dagli undici metri di Sounas - è uscito tra i fischi dello Zaccheria. 

Qualche minuto dopo un altro tifoso è entrato in campo, questa volta dalla Curva Sud, si è diretto verso la panchina degli ospiti, verosimilmente alla ricerca del 'Re', così come era soprannominato quando vestiva la maglia rossonera. Rincorso dagli steward, è riuscito a scappare. La gara è terminata con il successo dei calabresi per sei reti a due (continua a leggere).

Gallery

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assurdo allo Zaccheria: tifosi entrano in campo e tentano di aggredire Iemmello

FoggiaToday è in caricamento