rotate-mobile
Giovedì, 30 Giugno 2022
Cronaca

Blatte ovunque in città: foggiani barricati in casa

I cittadini disgustati dall'invasione di insetti e scarafaggi invocano interventi di disinfestazione

“Siamo barricati in casa”. Dal Rione Candelaro arrivano segnalazioni di cittadini terrorizzati e disgustati, ostaggio delle blatte. “Non ce la facciamo più, un degrado mai visto”, è il disperato Sos lanciato dalla periferia nord di Foggia. Non va meglio nel resto della città, compreso il centro.

“In via Nedo Nadi c’è una vera e propria invasione di scarafaggi che escono dai tombini e, attraverso muri e portoni, entrano nei nostri appartamenti”, è l’allarme di chi rabbrividisce all’idea di trovarsi faccia a faccia con gli insetti che giunge dalla zona di Parco San Felice. Dal foro di un chiusino in cemento risalgono a frotte. “Non è facile sopportare, so solo che si stanno espandendo”, è il racconto che accompagna le testimonianze fotografiche inviate alla redazione di FoggiaToday.

L’innalzamento delle temperature e l’umidità favoriscono la proliferazione di insetti e le condizioni di conchette e aiuole piene di erbacce non aiutano. I tombini sarebbero stracolmi di blatte e non basta la disinfestazione effettuata dal personale dell’Unità Operativa di Foggia dell’Amiu Puglia. Caditoie e fogne, però, dove depongono le uova e si moltiplicano, necessiterebbero anche della bonifica che spetta ad altre ditte. Sarebbero infatti ostruite da fogliame e rifiuti in cui si annidano le blatte.

I foggiani invocano la disinfestazione ma, a quanto si apprende, il servizio sta andando avanti. A giudicare dalle proteste, però, gli interventi, considerati tardivi, non sono sufficienti. Secondo l’unico programma di disinfestazione rintracciabile sul sito dell’azienda dell’igiene urbana per il 2022 (negli anni precedenti venivano pubblicati calendari mensili), i trattamenti sarebbero partiti l’1 maggio, in orario compreso tra le 24 e le 6. La città è stata suddivisa in tre circoscrizioni – Nord, Centro e Sud – a cui sono state abbinate anche le borgate e gli interventi sono previsti per due giorni a settimana in ogni circoscrizione. Nello stesso programma è indicato il numero telefonico a cui rivolgersi per segnalazioni e urgenze (0881680511) dal lunedì al sabato, dalle 8.15 alle 13.15.

Tanti cittadini hanno compilato il form disponibile sempre sul sito e altri hanno subissato di e-mail l’azienda. Qualcuno lamenta che dopo le segnalazioni gli operatori sono arrivati per poi andare subito via. I foggiani rassegnati si sono armati di insetticida per liberarsi da soli degli ospiti indesiderati. “La città è sporca”, è ormai un refrain che circola nelle strade. Gli utenti continuano ad essere insoddisfatti dei servizi effettuati dall’Amiu e bussano alla porta dei commissari. La raccolta dei rifiuti appare di nuovo in affanno e i contribuenti perdono la pazienza davanti ai cumuli di immondizia che sistematicamente ricompaiono accanto ai cassonetti in diverse zone della città, senza spiegazioni e risposte dai palazzi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blatte ovunque in città: foggiani barricati in casa

FoggiaToday è in caricamento