Cronaca

Bottiglia di liquido infiammabile e accendino sull'auto di Michele Fusilli: grave intimidazione al vice sindaco di Monte Sant'Angelo

La solidarietà del sindaco Pierpaolo D'Arienzo: "So cosa significa esserne vittima. Un abbraccio Michele, il nostro impegno a favore della legalità continuerà in ogni nostra azione con determinazione e fermezza"

L'intimidazione

Due pneumatici squarciati e, sul parabrezza dell'auto, una bottglia contenente liquido infiammabile e un accendino.

E' la grave intimidazione avvenuta la scorsa notte, a Monte Sant'Angelo, in danno del vice sindaco Michele Fusilli, assessore ai Lavori Pubblici e all’Urbanistica nella giunta di centrosinistra guidata dal sindaco Pierpaolo D'Arienzo.

Al suo risveglio, l'uomo - maresciallo dell’Aeronautica in servizio ad Amendola - ha fatto l'amara scoperta, denunciando immediatamente l'accaduto ai carabinieri. Sequestrata la bottiglia contenente liquido infiammabile. Ai militari il compito di ricostruire l'accaduto, individuando movente e responsabili del gesto. 

"Questa notte ignoti hanno squarciato le gomme all’automobile del mio vicesindaco e assessore ai lavori pubblici e urbanistica, Michele Fusilli. Hanno lasciato, inoltre, sul parabrezza, del liquido infiammabile e un accendino", denuncia il sindaco D'Arienzo.

"Colpire un amministratore significa colpire tutti noi ed è per questo che Michele ha tutta la nostra solidarietà per aver subito questo gesto vile e ignobile. So, purtroppo, cosa significa esserne vittima. Un abbraccio Michele, il nostro impegno a favore della legalità continuerà in ogni nostra azione con determinazione e fermezza", conclude.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bottiglia di liquido infiammabile e accendino sull'auto di Michele Fusilli: grave intimidazione al vice sindaco di Monte Sant'Angelo

FoggiaToday è in caricamento