menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'incendio da 'Natura Dauna'

L'incendio da 'Natura Dauna'

"Danni ingenti e tanta paura". Tutta Carapelle è con Matteo Sgarro: "Grazie a lui lavorano centinaia di carapellesi"

Giovedì verrà convocato il Comitato per la sicurezza e l'ordine pubblico. Il sindaco di Carapelle solidale con l'imprenditore: "E' un imprenditore serio e grazie a lui centinaia di famiglie carapellesi riescono a crescere i propri figli in maniera dignitosa" 

"Abbiamo chiesto al prefetto la convocazione del comitato per la sicurezza e l'ordine pubblico, che si terrà giovedì. Abbiamo grande fiducia nelle istituzioni e siamo solidali con Matteo, la cui voglia di ricominciare è segno di grande coraggio e di grandissima umanità".

Così il sindaco di Carapelle, Umberto Di Michele, all'indomani dell'ennesima intimidazione registrata in danno dell'azienda 'Natura Dauna' di Matteo Sgarro. Nella tarda serata di ieri, infatti, ignoti hanno appiccato un incendio nell'azienda di via Ordona, causando la distruzione di 3mila cassoni per la raccolta degli ortaggi e danni stimati per 200mila euro.

"Siamo certi che la nostra Carapelle sia un paese civile e dove si viva bene", continua il sindaco. "Per questo motivo siamo rimasti ancora una volta impietriti dinanzi all'ennesimo atto intimidatorio nei confronti dell'Op Natura Dauna. Danni ingenti e tanta paura. Sindaco e amministrazione comunale vogliono che Matteo senta la vicinanza di tutto il paese".

"E' un imprenditore serio e grazie a lui centinaia di famiglie carapellesi riescono a crescere i propri figli in maniera dignitosa. Condanniamo con forza ogni atto intimidatorio e speriamo che i balordi che lo hanno messo a segno siano presto individuati", conclude.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La strega comanda color color...rosso!

Attualità

Il Governo reintroduce la zona gialla e riapre le attività all'aperto. Il premier Draghi: "Rischio ragionato su dati in miglioramento"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento