Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | Per due meloni un morto e due condanne: ecco cosa è accaduto quella maledetta sera

INTERVISTA ALL'AVVOCATO STEFANO CAMPESE

 

Dai locali di Foggia della Flai Cgil, Stefano Campese, l’avvocato difensore di Adam Kadago, connazionale di Mamoudou Sare, il 37enne del Burkina Faso ucciso da Ferdinando e Raffaele Piacentepadre e figlio condannati a 14 e 10 anni di reclusione – spiega cosa è realmente successo la sera del 21 settembre 2015 nelle campagne tra Troia e Lucera: dall’asportazione di due meloni in un terreno attiguo a quello dei Piacente al litigio tra Mamoudou Sare e l’allora agricoltore 27enne, dall’inseguimento a colpi d’arma da fuoco all’omicidio volontario di Mamoudou Sare e al tentato omicidio Adam Kadago.

Potrebbe Interessarti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento