rotate-mobile
Cronaca Peschici

Famiglie isolate, turisti intrappolati, strade inghiottite da fango e detriti: ma c’è l’Esercito!

Gli uomini dell'11° reggimento genio guastatori di Foggia, Brigata Pinerolo, da tre giorni lavorano senza sosta a Peschici e Rodi Garganico

Anche quest’oggi – per il terzo giorno consecutivo - gli uomini dell'Esercito hanno aiutato le popolazioni di Peschici e di Rodi Garganico colpiti dall’alluvione che si è abbattuta nei giorni scorsi e che ha provocato due vittime, il 24enne Antonio Facenna e il 70enne Vincenzo Blenx.

Dall'inizio dell'emergenza i militari dell'11° reggimento genio guastatori di Foggia, della Brigata Pinerolo, oltre a concentrarsi sul ripristino della viabilità sulle arterie principali e secondarie dell'area, hanno raggiunto 17 famiglie rimaste isolate. Poi un residence ed un camping dove alcuni turisti erano rimasti intrappolati dal fango e dai detriti.

Grazie all'impiego delle idrovore sono state liberate dalle acque alcune abitazioni private per consentire il rientro delle famiglie nelle proprie abitazioni. Mentre sono proseguite le attività di ripristino degli argini dei canali di scolo delle acque.

Intenso anche l'impegno profuso a Rodi Garganico, dove gli uomini dell'Esercito hanno ripristinato la viabilità liberando dal fango e dai detriti la Strada Statale 89 nel tratto che collega il paese con la località San Menaio. Le attività a supporto della popolazione rientrano tra le competenze istituzionali dell'Esercito, il quale, anche grazie all'impiego dei reparti del genio ad elevata connotazione "dual use" riesce ad operare da sempre a favore della comunità nazionale in caso di pubbliche calamità.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Famiglie isolate, turisti intrappolati, strade inghiottite da fango e detriti: ma c’è l’Esercito!

FoggiaToday è in caricamento