rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Cronaca Vieste

Frane e alberi spezzati sul Gargano, militari bloccati in foresta umbra: gli interventi nel week-end della tormenta di neve

Maltempo 26 e 27 febbraio 2022 in provincia di Foggia. I disagi sui Monti Dauni per la neve, gli interventi sul Gargano tra Mattinata e Vieste

La tormenta di neve, freddo, vento e pioggia che ha caratterizzato il fine settimana in provincia di Foggia, dai Monti Dauni al Gargano, si è concessa una tregua, nonostante alcune zone della Capitanata siano ugualmente interessate da precipitazioni sparse. 

Le abbondanti nevicate di sabato e domenica hanno provocato enormi disagi sui comuni dei Monti Dauni: danneggiati alcuni pali della pubblica illuminazione. Celle di San Vito e Castelluccio Valmaggiore sono rimasti senza corrente elettrica per diverse ore (il video). Per garantire la percorribilità delle strade provinciali il presidente della Provincia, Nicola Gatta, ha attivato il piano emergenza neve consentendo ai mezzi spargisale di liberare le arterie dalla coltre bianca.

Forti nevicate si sono registrate a Panni, Monteleone, Orsara e Sant’Agata di Puglia, Faeto, Bovino, Troia, Deliceto, Alberona. Disagi, per il forte vento, in diversi comuni garganici. A Vieste il personale della Protezione Civile Pegaso è intervenuto per la messa in sicurezza di un palo abbattuto dal vento e di un albero sul corso Lorenzo Fazzini. Interventi per rimozione di frane sono stati effettuati anche sulla sp 53. Non si sono verificate particolari situazioni di pericolo nei restanti comuni del Gargano, men che meno disagi alla viabilità.

Durante l’ondata di nel territorio compreso tra Vieste-Mattinata e la Foresta Umbra, la sera di sabato 26 febbraio, una squadra del Nucleo Operativo Emergenze delle Gev Capitanata ha pattugliato le maggiori zone a rischio del paese, eseguendo rimozione di rami caduti sulle strada comunali e provinciali a causa del forte vento. Nella mattinata di ieri sono intervenuti per rimuovere i massi franati sulla strada provinciale 53 nel tratto da Vignanotica verso Mattinata, dove è stata inviata una squadra in ausilio alla ditta autorizzata dalla Provincia e Protezione Civile di Mattinata per collaborare nelle operazioni di rimozione del materiale caduto.

Un’altra squadra è intervenuta con un mezzo spalaneve per problemi legati ad accumulo di neve con caduta di alberi sulle strade provinciali limitrofe alla zona di Jacotenente che ha causato il blocco della viabilità anche sulla strada di accesso alla caserma di Torre Palermo. Le operazioni sono state svolte in collaborazione con Arif, carabinieri forestali, vigili del fuoco di Vico del Gargano e mezzi della Provincia. Le operazioni sono terminate intorno alle 13 con il ripristino della viabilità. Piccole frane si sono verificate nella notte tra domenica e lunedì sulla Statale 89 Vieste-Peschici. I volontari Gev sono intervenuti con due squadre, un pick up e uno spalaneve per rimuovere i detriti dalla sede stradale.

Nel corso della giornata di ieri, su richiesta del comando dei carabinieri forestali della stazione ‘Parco Umbra’ e su disposizione del responsabile di zona, è intervenuta, tempestivamente, una squadra di operai dell’Arif che ha provveduto a liberare la strada provinciale numero 144 ‘Vico del Gargano-Foresta Umbra’ e a ripristinare la circolazione della strada numero 52bis del Mandrione, insieme ai carabinieri forestali. E’ stato liberato un tratto di strada di circa 3 chilometri. L’intervento è proseguito sulla 144 ‘Foresta Umbra-Baccone’. Le ultime operazione di bonifica hanno riguardato la strada militare di Torre Palermo, per un tratto circa 6 km, sempre di proprietà della Regione Puglia. In quest’ultimo caso la nevicata aveva bloccato alcuni militari dell’aeronautica della 131esima squadriglia radar remota mobile.

Maltempo 26 e 27 febbraio 2022: le foto degli interventi nella Foresta Umbra

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frane e alberi spezzati sul Gargano, militari bloccati in foresta umbra: gli interventi nel week-end della tormenta di neve

FoggiaToday è in caricamento