Cronaca

Per una bravata rischiano di rimanere folgorati: telecamere incastrano bulli. Il sindaco di San Marco: "Tolleranza zero"

A San Marco in Lamis le telecamere hanno incastrato i ragazzi che di sera interrompevano l'energia elettrica manomettendo le cassette. Il sindaco Michele Merla: "Non tolleriamo comportamenti del genere"

Hanno messo a rischio la loro incolumità per uno stupido gioco. Ripresi dai filmati delle telecamere di videosorveglianza, sono in corso di identificazione i ragazzi che a San Marco in Lamis hanno manomesso le cassette dell'energia elettrica interrompendo per più di una occasione la fornitura pubblica nella centralissima piazza, mettendo a rischio anche l'incolumità dei bambini e dei passanti che frequentano la villetta comunale e le strade adiacenti

Il sindaco Michele Merla sporgerà denuncia ai carabinieri: "Ribadisco che non tollereremo più comportamenti incivili e poco rispettosi dell'arredo urbano e degli spazi pubblici. Le telecamere di videosorveglianza verranno utilizzate per individuare e punire tutti coloro che, oltre a violare le più elementari regole di civiltà, terranno comportamenti illegali ed irrispettosi dell'arredo e del decoro urbano, compresa la pessima abitudine di abbandonare i rifiuti".

Il sindaco chiede la collaborazione dei cittadini: "Invito tutti a collaborare con il Comune e le forze dell'ordine segnalando i comportamenti scorretti di cui siano a conoscenza. La città è di tutti e tutti abbiamo il dovere di curarla e conservarla".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per una bravata rischiano di rimanere folgorati: telecamere incastrano bulli. Il sindaco di San Marco: "Tolleranza zero"

FoggiaToday è in caricamento