menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Yusif e il carcere di Foggia

Yusif e il carcere di Foggia

Morte Desireé, Yusif Salia si è avvalso della facoltà di non rispondere: rigettata istanza di scarcerazione

Questa mattina nel carcere di Foggia si è tenuto l'interrogatorio di garanzia di Yusif Salia, arrestato in una baraccopoli della pista del Cara di Borgo Mezzanone in merito alla morte di Desireé Mariottini

Si è avvalso della facoltà di non rispondere Yusif Salia detto 'Youssef', il 32enne ghanese arrestato a Foggia per violenza sessuale di gruppo, cessione di sostanze stupefacenti ed omicidio pluriaggravato di Desireé Mariottini, la 16enne morta il 18 ottobre all'interno di uno stabile fatiscente e abbandonato di via Lucani 22 nel quartiere San Lorenzo a Roma.

Nessuna dichiarazione da parte dell'uomo questa mattina in carcere durante l'interrogatorio di garanzia. L'avvocato di fiducia aveva presentato un'istanza difensiva di scarcerazione, che il GIP Dello Iacovo ha però rigettato inviando gli atti a Roma.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Dal 17 gennaio, la Puglia torna 'arancione': cosa è consentito fare e cosa no

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento