Cronaca

Servizi cimiteriali nel mirino, nuova interdittiva antimafia a Foggia: colpita la società "Progetto Finanza di Capitanata"

La società è attualmente intesta ta a Riccardo Ursitti e Giorgia Sala. Il provvedimento è stato assunto a seguito di una recente istanza del Comune di Foggia, volta ad ottenere il rilascio di idonea certificazione antimafia

Dopo le interdittive antimafia emesse nei confronti di imprese riconducibili agli imprenditori Giovanni Trisciuoglio e Marco Insalata, il Prefetto di Foggia, Raffaele Grassi, ha emesso analogo provvedimento nei confronti della società "Progetto Finanza di Capitanata s.r.l.", con sede in Foggia, che gestisce per conto del Comune di Foggia i servizi cimiteriali.

La società è attualmente intesta ta a Riccardo Ursitti e Giorgia Sala. Il provvedimento è stato assunto a seguito di una recente istanza del Comune di Foggia, volta ad ottenere il rilascio di idonea certificazione antimafia. Nel corso dell'istruttoria, sono stati raccolti elementi tali da suffragare il pericolo di condizionamento nel regolare andamento delle pubbliche Amministrazioni.

Nondimeno, è emerso, tra l'altro, che la società in argomento, 5 giorni dopo le interdittive che hanno colpito le società dei due imprenditori, ha mutato gli organi di amministrazione, mentre restano, quali soci di  maggioranza,  gli imprenditori Giovanni Trisciuoglio e Marco Insalata. Tra gli altri elementi, il mutamento degli organi di amministrazione, ai sensi dell'art. 84 del dlgs. 159/2011, rappresenta una delle situazioni indizianti dalle quali il Prefetto può dedurre l'ipotesi di condizionamento mafioso.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Servizi cimiteriali nel mirino, nuova interdittiva antimafia a Foggia: colpita la società "Progetto Finanza di Capitanata"

FoggiaToday è in caricamento