menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine d'archivio

Immagine d'archivio

Forza di nuovo il posto di blocco dei carabinieri: due volte in un mese, arrestato

I Carabinieri di Cerignola, coadiuvati dai militari della Compagnia di Intervento Operativo del 11° Battaglione Puglia, hanno tratto in arresto il 41enne, sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di dimora

Già sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla P.G. in seguito all’arresto operato nel mese di novembre con l’accusa di resistenza pubblico ufficiale, colpevole di aver forzato un posto di blocco e provocato un inseguimento durato vari chilometri, alcune notti fa a costretto nuovamente i militari ad inseguirlo per ore.

Erano le 4.30 circa quando a Nicola Sellitri veniva intimato l’alt da una pattuglia dei Carabinieri della locale Stazione. Datosi a precipitosa fuga, costringeva gli uomini del 112 a inseguirlo per più di un’ora fino a far perdere le proprie tracce.

Con l’ausilio dei militari della Compagnia di Intervento Operativo dell'11° Battaglione Puglia, i militari della Stazione, non rassegnati, rintracciavano nuovamente l’uomo a bordo dell’autovettura, che veniva finalmente bloccato e tratto in arresto.

Il 41enne, che aveva una dose di cocaina, veniva anche segnalato al Prefetto quale assuntore di stupefacente e deferito in stato di libertà per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti. A seguito della convalida dell’arresto, il malfattore veniva sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di dimora.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Puglia in bilico tra il giallo e l'arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento