Insegnante positiva al Covid: sindaco del Foggiano chiude le scuole per tre giorni

Il sindaco di Poggio Imperiale Alfonso D'Aloiso ha ordinato la chiusura del plesso E. De Amicis per tre giorni per la positività di una insegnante residente in un altro comune

Foto di repertorio da Caserta News

Questa mattina il sindaco di Poggio Imperiale Alfonso D'Aloiso, come anticipato ai genitori e agli alunni ieri sera, ha emesso una ordinanza di chiusura del plesso 'Edmondo De Amicis' che ospita la scuola dell'infanzia e la scuola primaria, per i prossimi tre giorni, a causa del riscontro di una positività al Covid-19 in un'insegnante non residente a Poggio Imperiale.

"Questo è un provvedimento di carattere interlocutorio in attesa di meglio conoscere l'entità del fenomeno. Ad ogni buon conto vi comunico anche che  la situazione è già sotto controllo da parte del Sisp della nostra Asl Foggia. I contatti sono stati comunicati allo stesso servizio che provvederà a attivare tutte le procedure del caso", ha puntualizzato il primo cittadino.

Il sindaco ha invitato tutti ad osservare scrupolosamente le norme per evitare il diffondersi del contagio. "Vi prego di tenere un atteggiamento responsabile e sereno, senza allarmismi e/o fughe in avanti che possono solo nuocere alla nostra comunità. Sarà effettuato un intervento straordinario di disinfezione di tutto l'edificio 'E. De Amicis'".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

  • Coronavirus: oggi 32 morti in Puglia e 397 nuovi casi in provincia di Foggia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento