Ofanto shock, "mercurio tre volte superiore". Comitato lancia l'allarme: "Tutelare terreni agricoli e salute dei cittadini"

In area campana, i tecnici dell’Arpac hanno rilevato la presenza di mercurio per almeno 3 volte superiore al limite consentito dalla legge. Il corso d'acqua attraversa anche la Provincia di Foggia. "Sindaci, come intendere muovervi?"

Immagine di repertorio, da IlPescara

Mercurio nel fiume Ofanto, quali misure verranno adottate per arginare e risolvere il problema? E’ quanto chiede, con una lettera ufficiale indirizzata ai sindaci di Cerignola, Ascoli Satriano, Candela e Rocchetta Sant’Antonio,  il presidente del comitato ‘Valle del Carapelle’, Giuseppe Capano.

“Da qualche settimana - si legge nella lettera - è emersa alla luce dei media una situazione spinosa, legata all’inquinamento alle acque del fiume Ofanto, fiume che come ben sapete attraversa anche la provincia di Foggia e in particolare i comuni da voi presieduti. I tecnici dell’Arpac, a seguito di rilevamenti nelle zone campane attraversate dal fiume (in particolare l’area del triangolo industriale Teora - Morra - Conza) hanno costatato la presenza di mercurio per almeno 3 volte superiore al limite consentito dalla legge”.

“La Provincia di Avellino, in seguito ha provveduto ad inoltrare un’informativa sullo stato di salute del corso fluviale alla Procura della Repubblica e ai comuni irpini, lucani e pugliesi interessati dall’attraversamento del fiume.  Questa situazione, ha portato successivamente il sindaco di Calitri, Signor Di Maio Michele, ad emettere l’ordinanza numero 16 del 30/07/2019, con la quale dispone il divieto assoluto di utilizzo dell’acqua del fiume Ofanto a qualsiasi fine, compresi gli usi irrigui e zootecnici lungo l’intero tratto comunale, nonché di emungimento ed utilizzo dell’acqua dei pozzi privati, autorizzati e non, insistenti lungo l’intero tratto del fiume, eventualmente alimentati dal fiume stesso”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Quindi la richiesta di Capano: “Pertanto, vista la situazione, vi chiediamo delucidazioni riguardo le eventuali iniziative che avete intenzione di intraprendere, volte a tutelare l’incolumità dei terreni agricoli irrigati con le acque del fiume e la conseguente salute dei cittadini”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento