Cronaca Lucera / Via Carlo Marx

Lucera, sparatoria via Marx: si indaga a 360° sul ferimento del 26enne

Sono gravi le condizioni di Pignatelli. I sanitari gli hanno asportato la milza e parte di un rene. Effettuati 7 stub e ascoltate una quindicina di persone. Probabile lite all'interno dell'Atlantic City

Sparatoria via Marx

Sono quattro i bossoli calibro 7.65 trovati sull’asfalto di via Marx dagli agenti della Squadra Mobile del capoluogo dauno. Uno, calibro 6.35, è stato rinvenuto all’interno dell’Atlantic City, il circolo privato che Fabrizio Pignatelli gestiva insieme a suo fratello e dove ieri avrebbe avuto un diverbio con un uomo, poco prima di essere raggiunto all’addome e alle gambe dai colpi di pistola sparati da una persona a bordo di uno scooter.

Sette gli stub effettuati e una quindicina le persone ascoltate in nottata. Sono questi i numeri della vicenda sulla sparatoria avvenuta poco prima di cena all’uscita del circolo privato di via Marx. Probabilmente il motociclista ha tentato di infierire sulla vittima, inseguendolo dopo il tentativo di fuga di quest’ultima.

Il 26enne ora si trova ricoverato nel reparto di rianimazione degli Ospedali Riuniti di Foggia. Sottoposto ad un delicato intervento chirurgico, i sanitari gli hanno asportato la milza e parte di un rene. Le sue condizioni sono gravissime.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lucera, sparatoria via Marx: si indaga a 360° sul ferimento del 26enne

FoggiaToday è in caricamento