Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca Lucera

Lucera, rottura condotta: la Procura indaga sul caso "Contrada Ripatetta"

I cittadini sono ancora scioccati dall'accaduto. Il procuratore capo della Repubblica della città federiciana, Domenico Seccia, ha avviato un'indagine. Non viene esclusa nessuna ipotesi

Una montagna di rifiuti alta più di dieci metri sorta sopra una conduttura dell’Aqp. La rottura della tubatura, l’incubo salute pubblica vissuto per cinque giorni senz’acqua. Lucera è ancora una città scioccata. Certo è che a provocare il danno è stato Il peso di una discarica abusiva sorta in contrada Ripatetta e posta sotto sequestro ancor prima che accadesse l’increscioso episodio. Il procuratore capo della Repubblica della città federiciana, Domenico Seccia, ha avviato un’indagine. La Gdf avrebbe persino dei filmati che ritrarrebbero l’andirivieni di camion scaricare del terriccio, peraltro analizzato già nel giugno scorso.

Sotto accusa la società che gestisce l'acquedotto e i proprietari del terreno. Sotto accusa anche il Comune di Lucera.

I reati ipotizzabili sono tanti: dal disastro ambientale all’avvelenamento, passando per l’interruzione di pubblico servizio. Non viene esclusa nessuna ipotesi.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lucera, rottura condotta: la Procura indaga sul caso "Contrada Ripatetta"

FoggiaToday è in caricamento